Campania regione di storia, bellezza e cultura

Campania regione di storia, bellezza e cultura

Terra meravigliosa e ricca di grandi contraddizioni, la Campania non è mai riuscita a sfruttare appieno l’immenso patrimonio naturale ed artistico che possiede, sviluppando così il suo enorme potenziale turistico.

Le splendide coste presentano delle perle di una bellezza assoluta. Capri, con i suoi faraglioni e l’incantevole grotta azzurra, è la sede di molte ville di poeti ed imperatori. Le isole di Procida ed Ischia, Ischia, con il e il Museo Archeologico di Pithecusae, la accompagnano nel mare limpido del Golfo di Napoli.

Tutta la penisola sorrentina è ricca di paesaggi mozzafiato per le alte scogliere, mentre verso la provincia di Caserta le coste cambiano completamente, arricchendosi di lunghe distese di sabbia fine, intervallate da grandi pinete. Il mare campano offre di tutto: dal relax, agli sport acquatici, fino all’archeologia sommersa con l’esplorazione di fondali dove sono ancora molto presenti le tracce di una storia plurimillenaria.

Vesuvio: vista dal Golfo di Napoli

Ma la Campania non è solo mare. Grandi parchi regionali e nazionali proteggono delle aree montuose uniche per la loro originalità. Il vulcano Vesuvio è il grande gigante dormiente che attira ogni anno migliaia di visitatori. Nella provincia di Salerno c’è l’interessante area del Monte Cervati, immerso nell’enorme Parco del Cilento. Nella zona di Caserta è presente il percorso di trekking più lungo del mondo con i suoi 6mila chilometri e le 350 tappe: il “Sentiero Italia”. Infine, nel cuore verde della regione e cioè nell’area di Avellino, è presente l’altopiano del Lago Laceno che con i suoi 30Km di piste rappresenta il punto di riferimento degli appassionati campani di sport invernale.

La bellezza di questa terra è stata nei secoli la fucina di antiche civiltà che hanno lasciato importanti testimonianze in tutta la regione. I grandi siti archeologici di origine greca e romana sono famosi in tutto il mondo. Paestum, in provincia di Salerno, è il più grande complesso archeologico della Magna Grecia, e probabilmente è anche quello meglio conservato. Pompei ed Ercolano, vicino Napoli, sono la prova di quanto fosse grande la civiltà romana già 20 secoli fa. I reperti di queste città sono quasi perfettamente conservati, ed impressionanti sono i corpi degli abitanti rimasti pietrificati a causa della spaventosa eruzione vesuviana del 79 dopo Cristo.

Campania-1

Scavi di Pompei, Campania

Napoli, la città dei mille volti, è l’emblema della Campania ed è la prova tangibile di quell’amalgama culturale che ha caratterizzato l’area. Grandi opere architettoniche sono state realizzate di volta in volta da greci e romani, normanni e svevi, angioini ed aragonesi, borboni e bonapartisti. Per non parlare della ricchissima presenza di chiese ed opere religiose, a testimonianza della profonda cristianità che si respira in tutta la regione da duemila anni a questa parte.

La Campania è stata una delle culle della civiltà occidentale ed è ricchissima di innumerevoli tesori artistici ed architettonici di importanza nazionale e mondiale. Alla ricchezza di queste opere si fonde la bellezza naturale dei luoghi e questo porta ad un insieme dotato di caratteristiche proprie ed irripetibili; chiunque soggiorni in questa regione, anche per un breve periodo, rimarrà affascinato e conquistato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *