Scopriamo l’isola di Torcello nella laguna veneziana

thumb image

Alla scoperta della misteriosa e segreta isola di Torcello vicino Venezia

L’isola di Torcello, nella laguna di Venezia è un posto poco abitato ma molto suggestivo da visitare perché teletrasporta subito in un’altra epoca.

I turisti che fanno tappa a Venezia spesso decidono di staccare dal caos della città recandosi nell’isola di Torcello, più tranquilla ma non per questo meno affascinante. Per arrivarci basta prendere uno dei traghetti da Piazza San Marco o da Burano.

L’isola di Torcello fra mito e leggenda

Tutto nell’isola di Torcello ha rimandi all’epoca imperiale romana ed è proprio quest’aria che si potrà respirare passeggiando per la zona. Molti posti sono legati a leggende misteriose o a credenze popolari tramandate di generazione in generazione che le conferiscono un’aria ancora più mistica come quella che si racconta sul Ponte del Diavolo, chiamato così perché si crede che sia stato proprio il diavolo a costruirlo in fretta e furia in una sola notte, senza dotarlo delle protezioni laterali.

Un’altra leggenda legata a questo luogo vuole che, durante la dominazione austriaca, una ragazza veneziana si innamorò di un soldato austriaco senza il consenso della famiglia. Dopo l’uccisione dell’uomo, la fanciulla interpellò una maga per farlo tornare in vita. La fattucchiera, per fare l’incantesimo, invocò il Diavolo che riportò il giovane in vita a patto che la maga gli portasse ogni Vigilia di Natale l’anima di un bambino morto. Ancora oggi si crede che il diavolo, incarnato in un gatto nero, ogni 24 dicembre riscuota l’anima di un bambino morto.

Cosa vedere nell’isola di Torcello

La Basilica dell’isola di Torcello dedicata a Santa Maria Assunta è un gioiello di inestimabile valore risalente al ‘639 che si potrà visitare tramite un tour organizzato alla cripta e alla sacrestia. Per tutti gli amanti dell’arte e dell’architettura sarà meraviglioso ammirare i mosaici presenti sul pavimento e sulla parete di fondo: quest’ultimo risale all’epoca veneto bizantina dell’XI e XII secolo e raffigura l’Apoteosi di Cristo e il Giudizio Universale. Altro elemento eccezionale della Basilica è il campanile che sovrasta tutta la laguna e dalla cui cima si può godere di una meravigliosa vista.

Accanto alla Chiesa di Santa Maria Assunta c’è quella di Santa Fosca dell’anno 1000 e, in prossimità di entrambe, si staglia il Trono di Attila, chiamato così impropriamente perché in realtà questa struttura di marmo non è appartenuta al condottiero unno ma forse al vescovo di Torcello o al governatore dell’isola.

Di fronte alla Cattedrale, ci sono edifici molto antichi come quello del ’400 in cui ha sede il governo dell’isola, il Palazzo del Consiglio, di stile gotico e il Palazzo dell’Archivio. I due palazzi nell’insieme costituiscono il Museo di Torcello che conserva al suo interno rinvenimenti di diverse epoche, bizantina, medioevale e tardo latina.

RIMANIAMO IN CONTATTO!

Iscriviti alla newsletter e ti aggiorneremo con le ultime novità 😎

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI SU:
 
  • Gazzetta del Gusto
  • Gestiamo il tuo blog
  • Servizi web marketing turistico
 

I nostri Partner

Portale Booking Partner
La Gazzetta del Gusto
CiaoUmbria
BolognaBO
Web Agency Food & Travel
Partner Traghetti Lines
Noleggio barche Lipari Isole Eolie
Eolie Solution Case Vacanze Isole Eolie