Primavera a Siviglia tra tradizione religiosa e folklore

thumb image

Capitale dell’Andalusia, terra di grande fascino e storia, Siviglia non ha bisogno di molte presentazioni.
Crocevia di diverse culture idealmente rappresentate dalla Cattedrale, una delle più monumentali del mondo cristiano, sorta dove prima c’era una moschea e dal vicino Real Alcazar, il palazzo reale, ottimo esempio di architettura mudejar.
La primavera e l’autunno sono le stagioni ideali per visitare l’Andalusia in generale, ma converrà attivarsi per tempo nella ricerca sia di un volo che di un hotel a Siviglia poiché è una destinazione molto richiesta, soprattutto ad Aprile.
semana santa a sivigliaIl mese inizia, infatti, con le spettacolari processioni religiose della Semana Santa a cui si può assistere, dall’1 all’8 aprile.
In totale se ne prevedono 58; ogni confraternita segue un percorso obbligato dalla chiesa di appartenenza ma tutte, nell’ultimo tratto, percorrono la carrera official fino alla Cattedrale.
La tradizione religiosa a Siviglia è molto radicata e sono tanti i protagonisti di questa manifestazione, tra cui i costaleros, membri delle confraternite, che portano a spalla i pasos, baldacchini con le pesanti immagini religiose. Ma, tra i partecipanti, spiccano in particolare i nazarenos, personaggi incappucciati e con lunghe tuniche che portano ceri e simboli religiosi.
Il culmine delle celebrazioni si raggiunge il venerdì santo con le processioni delle statue più amate che chiudono la sacralità della Semana Santa con i festeggiamenti per la resurrezione di Cristo.
feria de abrilAppena quindici giorni dopo, Siviglia ospita la Feria de Abril,una delle principali feste di Spagna, quest’anno dal 24 al 29 aprile.
In origine era una fiera di bestiame ma, con gli anni, è diventata una grande occasione di spettacolo e allegria che, nuovamente, vede coinvolta l’intera città.
Dopo il sacro, ecco dunque il profano della Feria De Abril con l’allestimento di oltre mille casetas, centinaia di tendoni addobbati con luci e colori, al cui interno si possono gustare i tipici piatti locali oppure ballare e divertirsi fino all’alba.
Ma la Feria de Abril merita di essere visitata anche di giorno, attrazioni come le parate dei cavalli, balli e canti rendono l’atmosfera vivace ed allegra.
Caratteristici anche gli abiti indossati; per gli uomini indumenti campestri e per le donne i suggestivi abiti da flamenco. Proprio il flamenco è il ballo che accompagna la Feria de Abril che, dopo una settimana di festa, si conclude, da tradizione, con fuochi d’artificio.
piazza di spagnaTerminati i festeggiamenti se non siete stanchi per il troppo girare, concedetevi, prima di lasciare Siviglia, un ultimo regalo.
Recatevi in Plaza de Espana e lasciate che lo sguardo si posi a lungo ad ammirare gli splendidi azulejos delle 58 panchine che, davvero, nulla hanno da invidiare a quelli di Lisbona.

CONDIVIDI SU: