Parco Nazionale del Gran Paradiso: emozioni d’autunno

thumb image

Passeggiare con le prime gelate sull’erba ed avvistare lungo il cammino i tanti animali che lo popolano, avvolti dagli straordinari colori autunnali è qualcosa di impagabile

Sulle Alpi Graie si trova la zona protetta più antica d’Italia. Si tratta del Parco Nazionale del Gran Paradiso: 72mila ettari, equamente suddivisi tra Piemonte e Valle d’Aosta e caratterizzati da ambienti prevalentemente alpini. Le montagne sono state modellate da grandi ghiacciai e dai torrenti fino a creare le attuali vallate concentriche (Orso, Soana, Cogne, Valsavarenche e Rhêmes). Nei boschi del fondovalle gli alberi più frequenti sono i larici, misti agli abeti rossi, pini cembri e più raramente all’abete bianco. A mano a mano che si sale lungo i versanti gli alberi lasciano lo spazio ai vasti pascoli, che dalla tarda primavera all’autunno profumano di tante specie di fiori alpini. Salendo ancora e fino ai 4061 metri del Gran Paradiso sono le rocce e i ghiacciai che ne caratterizzano il paesaggio.
La creazione dell’area protetta è fortemente legata alla salvaguardia dell’animale simbolo del Parco, lo Stambecco alpino, di cui, dopo il secondo conflitto mondiale, erano sopravvissuti solo 416 capi in tutto il mondo e tutti nel territorio del Parco.

I colori straordinari dei boschi in autunno

Nel Parco i boschi ricoprono una superficie pari al 20 per cento di quella totale. Hanno una grande importanza, non solo perché danno rifugio ad un gran numero di specie animali ma anche perché, dal punto di vista ecologico, rappresentano la situazione di equilibrio a cui tende naturalmente la vegetazione. In autunno poi diventano qualcosa di straordinario. Infatti la stagione trasforma il Parco in un quadro perfetto che incanta, mentre i fugaci incontri con gli abitanti della foresta emozionano. I mammiferi grandi e piccoli si aggirano operosi alla ricerca di cibo che servirà loro ad affrontare il letargo invernale e le giornate terse offrono la luce perfetta per mettere in risalto i caldi colori del fogliame.
È il momento giusto per una passeggiata che profuma di terra umida a contatto con le prime gelate e ha il suono delle foglie che si frantumano croccanti al passaggio, tra i boschi di faggi che virano al rosso nel Vallone del Roc sul versante piemontese, o tra i larici che popolano un po’ tutto il parco, con particolare spettacolarità nel bosco monumentale di Artalle, sul versante valdostano.

Tutta la natura si prepara sapientemente all’arrivo delle temperature più rigide, godendo dell’ultimo piacevole tepore di giornate che via via si accorciano. Ed è come se, prima di addormentarsi nell’inverno, volesse salutare questo periodo dell’anno vestendosi dei suoi colori più belli.

Parco Nazionale del Gran Paradiso – (Foto © Demis Massoni)

Per esser certi di avere un’esperienza indimenticabile, immergendosi in una natura meravigliosa, imparando a riconoscere le tracce nascoste degli animali selvatici, con possibilità di avvistarli nel loro quieto mondo, scoprendo magari dove si aggirino i camosci e gli stambecchi trepidanti per la prossima stagione dell’amore, è fondamentale affidarsi all’esperienza delle Guide del Parco, custodi della natura e profondi conoscitori delle abitudini degli animali del bosco.

Parco Nazionale del Gran Paradiso: tour a marchio di qualità

Ma per apprezzare appieno la magia della natura occorre fare un’esperienza immersiva di più giorni, dormendo in loco e scoprendo le peculiarità dei luoghi con la giusta lentezza, al ritmo delle stagioni.
Ecco perché il Parco ha avviato un percorso di certificazione di pacchetti a Marchio di Qualità nei confronti di Tour Operator che risultano idonei per caratteristiche di sostenibilità e qualità dei servizi, e che coinvolgono le Guide del parco e le aziende già certificate Marchio di Qualità.

Sono due i tour operator di grande esperienza e che lavorano da anni nell’area protetta che attualmente hanno ottenuto l’abilitazione a realizzare pacchetti che possono beneficiare del Marchio di Qualità: Verticalife (Outdoor Travel Company) e Itur. Il primo ha già ottenuto la certificazione del Parco per diversi pacchetti con proposte autunnali per famiglie, attività fotografica in compagnia di una guida esperta, un giro in MB intorno allo splendido Lago di Ceresole e un’interessante esperienza di yoga, per un approccio più profondo con la Natura e di benessere del corpo e della mente.
Ecco tre proposte a cui a breve, ne seguiranno altre per l’inverno, per famiglie ed anche per escursionisti più esperti.

Parco Nazionale del Gran Paradiso – (Foto © TO VerticalLife)
Parco Nazionale del Gran Paradiso – (Foto © TO VerticalLife)
Lago di Ceresole – (Foto © TO VerticalLife)

Weekend per famiglie nel Parco Nazionale del Gran Paradiso

Durata: 2 giorni/1 notte (su richiesta è possibile estendere il tour)
Partenza: Valsavarenche
Livello: adatto a chiunque in buona salute.
Programma. 1° giorno: Arrivo in Valsavarenche, visita all’azienda agricola di Bois de Clein con degustazioni e workshop erboristici; 2° giorno: Escursione naturalistica nel Parco e visita al Centro Lontra di Rovenaud
Prezzo: 210 euro

Giro del Lago di Ceresole con Guida di MTB

Durata: 1 giorno (su richiesta è possibile estendere il tour). Possibile tutti i giorni con un minimo di 4 partecipanti
Partenza: Ceresole Reale
Livello: per escursionisti in buona salute. Adatto anche a famiglie con bambini e ragazzi.
Programma: Arrivo a Ceresole Reale, incontro con le guide – inizio del giro del lago in senso antiorario, tra sterrata e asfalto – rientro a Ceresole, merenda sinoira e partenza
Prezzo: 80 euro

Yoga, escursioni e relax nel Parco del Gran Paradiso

Durata: 4 giorni/3 notti (su richiesta è possibile estendere il tour)
Partenza: Ceresole Reale
Livello: adatto a chiunque in buona salute. La didattica verrà strutturata in base al livello dei partecipanti
Programma. 1° giorno: Arrivo a Ceresole, sistemazione in rifugio alpino e lezione di Vinyasa Flow Yoga serale; 2° giorno: Session di yoga mattutina – escursione trekking guidata – yoga serale; 3° giorno: Pratica di yoga mattutina e escursione in MTB, yoga serale; 4° giorno: Sessione mattutina e partenza da Ceresole
Prezzo: su richiesta

Esercizi di Yoga – (Foto © TO VerticalLife)

Ulteriori info: www.pngp.it

CONDIVIDI SU:
 
  • Gestiamo il tuo blog