Gallipoli, meta ideale per la tua estate!

thumb image

Situata lungo la costa occidentale del Salento, Gallipoli vanta bellissime spiagge dorate con le sue acque cristalline

Resterete ammaliati dall’alba al tramonto, dai vari colori che questo paesaggio sprigionerà. Vediamo cosa vedere a Gallipoli cominciando dalle spiagge:

Lido Conchiglie

Si tratta di un’insenatura naturale, tra l’estremità nord di Gallipoli e la Montagna Spaccata. Il nome si pensa abbia origine dal fatto che questa spiaggia sorprendente sia ricca di conchiglie di varie forme e colori.

Se si desidera un po’ di fresco e ombra ci si può addentrare nella Pineta del Golfo delle Conchiglie, situata alle spalle della spiaggia, con la sua esplosione di verde genera sensazioni di benessere e relax.

La spiaggia Rivabella

Situata a 5 km da Gallipoli presenta un binomio perfetto :sabbia finissima e macchia mediterranea. Nota per la sua tranquillità e comfort è adatta a tutti : giovani , famiglie e bambini.

Baia Verde

situata a 3 km a sud di Gallipoli(raggiungibile anche a piedi e in bicicletta) e a 6 km da Marina di Mancaversa nel comune di Taviano, presenta una costa bassa e sabbiosa. Una delle particolarità di questa spiaggia è proprio il mare, limpido e calmo, perfetto sia per gli adulti che per i bambini. Alle spalle di Baia Verde ci sono diverse strutture alberghiere e residenziali, case vacanza e villette dove soggiornare con il vantaggio di essere vicini alla spiaggia ed a pochi chilometri dal centro storico di Gallipoli.

Punta della Suina

Punta della Suina, nota per la sua sabbia sottilissima e bianchissima e le sue acque trasparenti. Inoltre troverete le aree verdi protette più belle della Puglia: la località è posizionata in prossimità del Parco naturale regionale ” Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo” (la sua superficie è per lo più di roccia bassa e arida, con strati di sale lasciati dalle mareggiate).

Punta Pizzo

Punta Pizzo, fondali trasparenti e sabbia finissima collocano la spiaggia di Punta di Pizzo nelle spiagge più belle della costa ionica.

Qui la vegetazione della macchia mediterranea avanza fino al limite della spiaggia, i cui tratti sabbiosi sono costellati da affioramenti rocciosi sparsi.La sua selvaticità infatti è caratterizzata da una folta vegetazione costituita da pinete aromatiche naturali.

Gallipoli ed il suo centro

Quando si pensa a Gallipoli, solitamente si pensa alla movida notturna, ai locali, al divertimento, alle spiagge esclusive e a un mare favoloso. Ma Gallipoli è anche molto altro : basta girare il centro storico per scoprire delle meraviglie architettoniche che lasceranno a bocca aperta chiunque le osservi.

L’antico nome della città è “Anxa”, così chiamatasi in epoca messapica,la quale significherebbe “villaggio che sorge in un luogo elevato dal mare“.La radice del nome Gallipoli invece deriva dal greco classico, kale polis, che significa “città bella”.

La città, infatti, prima di essere un nucleo moderno e molto apprezzato per quello che offre dal punto di vista turistico è stata un antico borgo molto importante, anche grazie alla posizione strategica che ha sempre ricoperto, pertanto, le testimonianze storiche che si trovano sul territorio sono molteplici.

Il centro storico di Gallipoli conserva intatto il suo grande valore culturale. Un vero piacere passeggiare per le vie del centro fino ad arrivare al porto, un tuffo nel passato tra le tante chiese e i palazzi antichi, con lo stile barocco a dominare la scena.

Dal porto è facile lasciarsi suggestionare dalle meraviglie del Castello Angioino, caratterizzato in gran parte dai bastioni circolari. Ma tra i tanti luoghi di interesse, in cima alla lista dei monumenti più rappresentativi di Gallipoli è giusto collocare la cattedrale di Sant’Agata, decisamente caratterizzata dallo stile barocco. La cattedrale è molto nota per le sue decorazioni , per la facciata completamente realizzata con l’utilizzo di una pietra locale, per il suo interno a croce latina dove spiccano pure le colonne doriche e le navate, ed inoltre sul monumento trovano ospitalità diverse statue come quella di Sant’Agata, patrona della città.

Tra le altre chiese meritano di essere menzionate quella di Santa Maria della Purità e la chiesa di Santa Teresa.

Una delle bellezze del circuito dimore storiche è il Palazzo Tafuri, nel cuore del centro storico di Gallipoli. Per la precisione, il palazzo in questione si trova in una zona molto bella e panoramica della città, che si chiama Balcone. Il Palazzo risale al ‘700 e venne costruito su quelli che erano i resti di una casa che esisteva già. La cosa che più attira lo sguardo è la facciata, molto elegante e signorile, con portale in carparo e finestre e balconi finemente decorati.

Gallipoli non è soltanto mare, sole e serate sotto il cielo stellato, ma è anche arte e cultura, piena di luoghi d’interesse , che attirano visitatori tutto l’anno e che sono l’espressione di una storia ricchissima, ecco perchè è la meta più gettonata e ambita da tutti.

CONDIVIDI SU:
 
  • Gestiamo il tuo blog