Isole pontine: cosa vedere a Ponza e Ventotene

thumb image

Tra le isole italiane più apprezzate ci sono sicuramente quelle pontine, in particolare Ponza e Ventotene. Queste fanno parte di un arcipelago che si affaccia, essenzialmente sul golfo di Gaeta e di conseguenza conserva una posizione strategica tra la Campania e il Lazio.

Raggiungerle non è affatto difficile, visto e considerato che ci sono tantissimi traghetti che partono sia dalla Campania che dal Lazio, da diverse località italiane: al giorno d’oggi è facilissimo trovare su internet un elenco traghetti per Ponza e Ventotene.

Ma perché Ponza e Ventotene meritano di essere visitate almeno una volta nella vita? Vediamolo insieme.

Cosa vedere a Ponza

Cominciando con una visita all’isola di Ponza, si può partire sicuramente dal centro storico. Si tratta di un piccolo borgo, affacciato sul mare ovviamente, che permette di poter godere di primo impatto di un panorama fantastico. Appena arrivati al porto di Ponza si capisce già la bellezza di un luogo magico. Merita sicuramente una visita il Palazzo Tagliamonte, un edificio storico, che risale al 1750 e che venne costruito da una famiglia nobile di Ischia. Ci sono opere d’arte magnifiche, alcune risalenti all’epoca romana.

Ai tempi dei romani, l’isola veniva anche utilizzata per mandarci in esilio i nemici politici. Per questo motivo potrete tranquillamente trovare vari siti archeologici su tutto il territorio. Tra i più famosi troviamo le ville di Punta della Madonna e l’acquedotto.

Le migliori spiagge

Sicuramente Ponza è un’isola che mette a disposizione delle spiagge eccezionali. Il mare è una delle principali attrazioni di questa magnifica isola. La più nota, probabilmente, è quella di Chiaia di Luna, molto facile da raggiungere, considerando che basta seguire il tunnel romano.

Altra spiaggia che merita senza dubbio è quella di Cala Gaetano. Per raggiungerla c’è bisogno di salire ben 300 gradini, ma il gioco vale la candela, vista la bellezza di questo mare. Il paesaggio, in questo caso, risulta essere praticamente selvaggio, incontaminato. Meravigliosa, poi, la spiaggia di Cala Feola. Si tratta di una spiaggia libera, che viene considerata tra le più affascinanti: questa è spesso meta di appassionati di snorkeling.

Cosa vedere a Ventotene

Per quanto riguarda l’isola di Ventotene, ci sono varie possibilità. Anche qui parliamo di diversi resti storici da poter visitare, come per esempio il carcere Borbonico. Questo si trova su una piccola isola disabitata, a circa un paio di chilometri da Ventotene, e ha visto nel corso degli anni tanti personaggi famosi farvi visita. Anche il Porto Romano è sicuramente un’opera da dover visitare se ci si trova sull’isola. Consigliamo anche la villa imperiale di Giulia, villa fatta costruire per volontà di Ottaviano Augusto.

Per quanto riguarda le spiagge, invece, si parla in primis di tre località assolutamente eccezionali: Cala Rossano, che sorge vicino al porto nuovo; Cala Nave, che è dotata di diversi lidi privati a cui potersi affidare e infine le piscine, che sorgono nei dintorni del Faro e permettono di poter fare il bagno in un’acqua cristallina, ricca di pesci.

CONDIVIDI SU:
 
  • Gestiamo il tuo blog