Castiglione della Pescaia, la “Svizzera della Maremma”

thumb image

Vi piacerebbe trascorrere un weekend tra relax, sport, buon cibo e cultura? La meta ideale potrebbe essere Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, in Toscana.

Castiglione della Pescaia è un caratteristico borgo marinaro arroccato su un promontorio della costa maremmana, che si affaccia direttamente sul Mar Tirreno. Rinomata località balneare, conosciuta come “la piccola Svizzera” o “la Svizzera della Maremma” grazie alla sua tipicità territoriale che la vede racchiusa tra l’azzurro del Mar Tirreno e il verde delle dolci colline toscane, con una grande attenzione alla tutela dell’ambiente e alla qualità della vita. Tra le maggiori attrazioni turistiche della Maremma, Castiglione della Pescaia è una località dove storia, arte, natura e divertimento si fondono in perfetta armonia, rendendo il soggiorno gratificante per ogni tipo di visitatore: la varietà delle sue spiagge (libere, selvagge, attrezzate, di sabbia e di scogli), le numerose ed estese aree sempre verdi composte da pinete, boschi e sentieri ombrosi, ideali per passeggiate a piedi o a cavallo, e la frizzante vita notturna, ricca di possibilità di svago e divertimento, riescono a soddisfare anche il turista più esigente.

Le principali attrazioni

Il Castello di Castiglione della Pescaia

Il castello di Castiglione della Pescaia si trova nella parte più alta del centro storico e la sua costruzione risale al X secolo. L’imponente fortezza, nata originariamente intorno alla torre costruita dai pisani, è stata ampliata nel corso dei secoli (in particolare durante il dominio aragonese) fino ad arrivare, ad oggi, a contenere con le sue mura il centro storico del paese.
L’intero complesso (oggi di proprietà privata e non visitabile se non in alcune occasioni prestabilite) ha subito interventi di ristrutturazione nei secoli successivi, prima con i Lorena (verso la fine del Settecento) e, agli inizi del Novecento, sotto la direzione dell’architetto Lorenzo Porciatti. Dopo un breve periodo sotto il controllo dei Piccolomini di Siena, alla metà del Cinquecento il paese venne conquistato temporaneamente dagli Spagnoli prima di entrare a far parte del Granducato di Toscana. La perdita d’importanza strategica portò alla decadenza di Castiglione come roccaforte militare.

Scorci – (Foto © TurismoVacanza)

La cinta muraria

Un altro punto storico di grande importanza del borgo sono le sue mura, più precisamente i resti di due antiche cinte murarie. Una parte risale al X secolo e fu costruita dai Pisani, la seconda parte risale al XV secolo durante il periodo degli aragonesi. In passato queste mura costituivano il sistema difensivo di tutto il centro della città dagli assalti dei pirati. La lunga cinta muraria vede la presenza di ben undici torri appartenenti a varie epoche storiche: le più antiche sono alte e a pianta quadrata, mentre quelle rinascimentali sono circolari e nettamente più massicce, per riuscire a resistere ai colpi di armi da fuoco. All’interno delle mura antiche del borgo si trova palazzo Centurioni, costruito in epoca rinascimentale, nel quale fu ospitato il Podestà fiorentino che, sotto la famiglia dei Medici, divenne il centro della vita amministrativa locale. Ogni visitatore deve passeggiare intorno alle mura se non vuole perdersi gli scorci, sul mare e su tutta la città, la vista è a dir poco mozzafiato!

La Chiesa di San Giovanni Battista

La Chiesa di San Giovanni Battista è situata nel cuore del centro storico medievale del paese e addossata alla parete principale della cinta muraria.
Risalente al XVI secolo, venne ricavata da uno spazio in origine militare, realizzato nel Medioevo per depositare armi e artiglierie. È situata in una delle parti più alte della città, affacciandosi pertanto sul mare blu sottostante e sul resto della parte bassa di Castiglione della Pescaia. L’interno della Chiesa, che custodisce le reliquie di San Guglielmo di Malavalle, risulta essere piuttosto semplice e dall’atmosfera gotica a causa delle piccole finestre che non fanno filtrare bene la luce.
Sul portale d’ingresso è presente un bassorilievo raffigurante simboli evangelici, mentre il tetto a capriate poggia direttamente sul ballatoio delle mura.
Il campanile è stato realizzato nei primi anni del Novecento; presenta anch’esso uno stile neogotico e fu costruito usando un’antica torre della cinta muraria. Data la sua imponenza, il campanile è visibile da lontano da più punti della città.

Scorci – (Foto © TurismoVacanza)

La tomba di Italo Calvino

Non a tutti è noto che nel piccolo cimitero situato nella città alta riposa un importante personaggio della scena italiana, nonché famoso scrittore e partigiano: si tratta di Italo Calvino. Lo scrittore si innamorò della Maremma Toscana e della sua morfologia, per certi aspetti molto simile a quella della sua amata Liguria, scegliendo così Roccamare, una località vicina a Castiglione della Pescaia, come sua residenza estiva.
La tomba di Calvino è semplice e senza fronzoli, con una lastra di marmo bianco sulla sommità e contornata da siepi di rosmarino e timo. Lo stesso scrittore aveva chiesto che la sua tomba fosse così: voleva essere sepolto senza sfarzo in un posto che conservasse il profumo forte della terra che tanto amava. Italo Calvino, infatti, considerava Castiglione una delle sue patrie, qui trascorreva tanto tempo ad ammirare le bellissime spiagge nascoste dalla pineta, ambientazioni prescelte nei suoi racconti.

Il turismo balneare

Il cuore turistico di Castiglione è sicuramente la sua grande spiaggia che si stende sia verso est, fino a raggiungere Marina di Grosseto, che verso ovest, con l’imponente promontorio di Punta Ala, notissima e raffinata frazione turistica di Castiglione della Pescaia. L’intera spiaggia (che trovandosi proprio davanti al paese è raggiungibile a piedi) è sabbiosa e il suo mare caratterizzato da un basso fondale.

La Spiaggia di Ponente è quella che dal porto corre verso Punta Ala ed è quella più frequentata.  
Qui si incontrano i numerosi stabilimenti balneari come Bagno Nettuno, Bagno Balena, Bagno Granchio e Bagno Agua Fria, tutti ben attrezzati per fornire i servizi necessari ai tanti ospiti che annualmente si riversano in questa località, ma non mancano lunghi tratti di spiaggia libera e del tutto incontaminata. Il litorale è caratterizzato da sabbia dorata, da un mare cristallino e fondali bassi che la rendono perfetta anche per le famiglie con bambini piccoli. Per gli amanti della nautica da segnalare, invece, il porto-canale lungo la foce del Bruna, in grado di ospitare 350 imbarcazioni, con una lunghezza massima di 20 metri.

Spiaggia di Ponente – (Foto © TurismoVacanza)

Su questo versante è possibile trovare varie calette degne di visita, tra cui:

  • la spiaggia delle Rocchette, caratterizzata sia dalla spiaggia di sabbia che il fondale roccioso adatto per fare snorkeling
  • la spiaggia delle Marze, situata tra Castiglione della Pescaia e Marina di Grosseto. È una spiaggia sabbiosa circondata dalla folta vegetazione maremmana, sembra un vero e proprio paradiso terrestre
  • Cala Violina, un po’ più distante dal paese e quindi raggiungibile necessariamente con un mezzo di trasporto, ma considerata una delle spiagge più belle della Maremma.

Dall’altro lato, la Spiaggia di Levante è quel tratto che dal Porto Canale corre in direzione di Marina di Grosseto, a sud di Castiglione. Le sue caratteristiche sono simili alla spiaggia di Ponente, particolarmente indicata per chi ama godersi il mare in relax perché meno affollata, ma pur sempre ben servita. Anche qui, infatti, ci sono stabilimenti balneari che mettono a disposizione tutta una serie di servizi per i loro ospiti, ma in numero inferiore rispetto all’altro versante. La bellissima pineta in cui rilassarsi durante le ore più calde e la Bau Beach Selene (una spiaggia/parco in cui sono ammessi i cani) contribuiscono a rendere questo tratto di costa selvaggio e incontaminato, tra il dorato della sabbia, il blu del suo mare e il verde tipico della vegetazione Maremmana.

Spiaggia di Levante – (Foto © TurismoVacanza)
close

RIMANIAMO IN CONTATTO!

Iscriviti alla newsletter e ti aggiorneremo con le ultime novità 😎

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI SU:
 
  • Gazzetta del Gusto
  • Gestiamo il tuo blog
 

I nostri Partner