Viaggio nelle tradizioni pasquali italiane

Viaggio nelle tradizioni pasquali  italiane

Durante la Settimana Santa, in Italia, vengono realizzate oltre tremila rappresentazioni viventi, tra processioni, feste popolari, rappresentazioni sacre e tradizioni folcloristiche.
Pur senza l’imponenza delle processioni che si tengono a Siviglia, in tutta la penisola si svolgono, infatti, manifestazioni di vario genere in occasione della Pasqua.
Alcune sono prettamente ludiche come quella di Cividale del Friuli, dove sia a Pasqua che pasquetta torna il tradizionale gioco del Truc, consistente nell’approntare un catino di sabbia digradante a forma ovale, in cui si fanno scendere delle uova sode di gallina colorate, seguendo precise regole di gioco.
Particolare la tradizionale Festa dei Pasquali che si tiene a Bormio, i Pasquali sono grandi carri allegorici che vengono portati a spalla per le vie del centro cittadino.
Di carattere storico invece, la rievocazione dello scoppio del carro a Firenze  realizzata la mattina della domenica di pasqua e che risalente ai tempi della prima crociata.
Andando verso sud si trovano alcune manifestazioni particolari. E’ il caso della Processione degli Incappucciati di Procida, che costituisce una delle tradizioni pasquali italiane più suggestive.Il Giovedì Santo, al tramonto, ha inizio la processione dei Dodici Apostoli incappucciati: sfila la confraternita più antica dell’isola, quella dei Bianchi fondata nel 1583 dal Cardinale Innico d’Avalos d’Aragona.
Una delle regioni più attente alle tradizioni pasquali è sicuramente la Sicilia, tra le varie emerge il Ballo dei Diavoli di Prizzi, in provincia di Palermo.
Una rappresentazione con maschere di diavoli e della morte durante le celebrazioni della domenica di Resurrezione, a riaffermare la supremazia del divino e la vittoria della vita sulla morte.
Durante il ballo i Diavoli andranno alla ricerca di anime, toccano le persone e le importunano finché non ricevono soldi. In seguito, le forze del male, cercheranno d’impedire l’incontro tra la statua del Cristo risorto e della Madonna, ma saranno sconfitti dagli angeli, tra un coro di campane e festa. Un’atmosfera decisamente particolare in cui , come spesso accade, sacro e profano si mescolano.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Viaggio nelle tradizioni pasquali  italiane

4 Commenti a Viaggio nelle tradizioni pasquali italiane

  1. Sarà anche profana ma l’immagine che avete scelto è davvero divertente

  2. Un bellissimo posto per andare in vacanza in Sicilia
    https://www.facebook.com/ResidenceVillaGiulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.