Viaggiare con bambini a Barcellona

Viaggiare con bambini a Barcellona

Barcellona è una delle mete più gettonate per trascorrere le proprie vacanze, una città che accomuna i gusti di grandi e piccini, proprio per questo organizzare un viaggio a Barcellona in famiglia sarà un’esperienza unica ed irripetibile. Iniziando dal mezzo di trasporto, oltre all’aereo, una valida alternativa potrebbe essere la nave, sia per il panorama che per le attività organizzate.

Il programma di viaggio da considerare per la vostra vacanza, sarà di certo particolare, interessante e vario per tutti i membri della famiglia, pieno mete che relazionano gli interessi di genitori e figli.

La capitale catalana offe centinaia di posti da vivere e visitare all’insegna dell’allegria e della fantasia, eccone alcuni da non perdere per organizzare al meglio la vostra vacanza con bambini a Barcellona.

Passeggiando per le vie del centro oltre ad imbattervi in edifici dalle forme più strane, è possibile percorrere la rinomata Rambla con i suoi artisti di strada, che divertiranno i più piccoli con scenette comiche e spettacoli. Poco distante dalla statua di Cristoforo Colombo, all’estremità della Rambla, in Avigunda Drassanes sarà possibile visitare il Museo Marittimo , uno dei più interessanti e moderno tra i musei navali europei. Oltre ad ammirare ricostruzioni di imbarcazioni in scala e a grandezza naturale, offre la possibilità di visitare la Santa Eulalia la storica nave dei primi anni del ‘900 ristrutturata e diventata patrimonio culturale. Nel museo i vostri bambini saranno coinvolti appieno nella visita con proiezioni audiovisive, urla di pirati e colpi di cannone per essere “immersi”, nel vero senso della parola, nel mondo marinaro.

Il viaggio tra le bellezze del mare non finisce qui, infatti l’ Aqaurium di Barcellona situato all’interno del Port Vell, offre un magnifico spettacolo di oltre 400 specie marine tra piante e pesci distribuite in 21 vasche. Uno dei percorsi con maggiore attrattiva per i bambini è il tunnel dell’ Oceanarium, lungo circa 800 metri da percorrere sott’acqua, nonché la visita in un vero e proprio sottomarino.

Passando dal mare al verde dei prati è d’obbligo una visita al Parc de la Ciutadella, uno dei polmoni verdi più estesi, in pieno centro cittadino nelle vicinanze dell’Arc di Trionf. Il parco oltre ad offrire preziose ore di relax ha ampie aree gioco per i vostri bimbi dove vengono organizzati laboratori didattici, un laghetto per poter affittare una barca a remi, punti per il noleggio di biciclette e risciò che consentono di esplorare la zona e anche la possibilità di visitare lo zoo di Barcellona. Le sorprese non sono finite, infatti superato l’Arc di Trionf, a pochi metri di distanza, si trova il Museo del Cioccolato, una meta che di sicuro attrarrà i palati più golosi, visto che sarà possibile assaggiare il miglior cioccolato della regione e vedere i metodi di lavorazione e produzione del cacao nonché apprenderne storia ed origini.

Il Parc Guell, una delle opere più famose di Gaudì, è un salto in una dimensione fantastica, che darà l’impressione di essere in un mondo fatato, ricco di colori e sentieri da esplorare. Il parco è il più grande di Barcellona e fu costruito dal noto architetto Antoni Gaudì con l’intento di creare un piccolo villaggio autonomo all’interno della città. Anch’esso situato in una zona non lontana dal centro, rappresenta una meta di sicuro interesse per i visitatori di ogni età.

Ritornando nel cuore del Barrio Gotico, precisamente in Piazza Sant Jaume, potrete visitare il MiBa, ovvero il Museo delle Idee e delle Invenzioni di Barcellona, creato nel 2011 dall’inventore Pep Torres allo scopo di incitare la gente a mettere in atto le proprie idee. In questo museo, sono infatti custodite invenzioni che non hanno solo lo scopo di essere utili, ma anche, semplicemente, di far sorridere chi le osserva. I bambini in questo luogo avranno la possibilità di disegnare la propria invenzione ed ogni mese la migliore sarà selezionata per essere brevettata. La visita al MiBa sarà di certo una sorpresa dall’inizio, visto che è possibile accedervi da un grande scivolo, alla fine.

Altri due, fra i tanti musei, che coinvolgeranno genitori e rispettivi bambini sono il Museu d’Historia de Catalunya che da la possibilità ai più piccoli di indossare costumi dell’epoca per rivivere scenari medievali galoppando su cavalli di cartapesta e legno ed assistere a rappresentazioni di leggende catalane. Mentre il Caixa Museum, sulla montagna del Tibidabo, è il museo della scienza di Barcellona, che rapisce l’attenzione dei visitatori, già dall’ingresso, dove ad attendervi ci sarà il maestoso Arbol de la Vida, un enorme albero che circondato da una scala a spirale attraversa tutti i piani del museo, permettendo l’accesso alle varie zone espositive: dalla chioma alle radici un viaggio attraverso gli ecosistemi della Terra. Molto affascinante il Planetarium, l’area dedicata al nostro cielo ricco di stelle e pianeti. Il museo ospita numerose mostre temporanee interessanti durante l’anno.

Infine sempre sulla montagna del Tibidabo, una delle vette più altre della città, vi è il parco di attrazioni più caratteristico di Barcellona e di tutta la Spagna, che con i suoi cento anni d’età, conserva ancora lo stile delle vecchie attrazioni d’un tempo senza mai perdere la sua magia. All’interno del Parc Tibidabo potrete essere i piloti di aerei, addentrarvi nel labirinto degli specchi magici, fare un giro nella casa dei fantasmi o assistere a spettacoli di marionette e robots all’interno del museo degli Automi nonché godere dello spettacolo panorama di Barcellona dall’alto.

Ogni area descritta è dotata di zone di ristoro self service, ristoranti, bar e servizi pubblici, in modo da garantire ogni comodità e comfort; oltre a queste mete c’è ne sono molte altre da visitare, ma una pagina non basterebbe per descriverle tutte, così come una sola vacanza non è sufficiente per ammirare la città, perciò: tornate presto, la sorprendente Barcellona vi aspetta!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *