Una piccola guida all’autonoleggio per le vacanze

Una piccola guida all’autonoleggio per le vacanze

Per molte persone, guidare è un modo per sentirsi liberi e offre la giusta dose di autonomia negli spostamenti. Ecco perché in tanti decidono di noleggiare una macchina durante le vacanze, già alla partenza o dopo essere atterrati in aeroporto.
L’Italia offre tantissime destinazioni da visitare e spostarsi in macchina aggiunge una nuova dimensione alle vacanze, dando la possibilità di organizzare un itinerario personalizzato e di non avere grosse restrizioni sul numero di bagagli da portare con sé e sugli orari degli spostamenti.

Immagina per esempio di voler visitare la Sardegna e le sue splendide spiagge. Potresti per esempio prenotare un noleggio auto a Olbia e poi partire per visitare il Golfo degli Aranci o Porto Rotondo in piena flessibilità.
Non tutti però sono pratici sulle procedure di autonoleggio. Ecco perché abbiamo deciso di  redarre una piccola guida con le cose più importanti da sapere, se è la prima volta che decidi di prenotare una macchina.

Cauzione
Quando si noleggia una macchina, la compagnia di noleggio chiede una cauzione, che verrà bloccata al momento del ritiro dell’auto, nella carta di credito del guidatore principale e sbloccata quando si riconsegna la macchina senza danni. L’ammontare della cifra varia a seconda della compagnia di noleggio e della categoria della macchina. La carta di credito presentata deve essere internazionale e non prepagata e il massimale deve essere abbastanza da coprire la cifra richiesta per la cauzione.

Danni
Controlla sempre se ci sono danni già esistenti sulla macchina a noleggio e nel caso, falli mettere a verbale.

Carburante
Controlla sempre lo stato del carburante e se non corrisponde a quanto scritto sul contratto di noleggio, fallo presente al responsabile prima di prendere la macchina in consegna. Se decidi di fare benzina con l’auto a noleggio, non buttare via le ricevute delle stazioni di rifornimento. Possono essere utili nel caso in cui sorgano dispute con il noleggiatore.

Strade sterrate
Evita di viaggiare con l’auto su strade non asfaltate. In questo caso, se dovessero esserci dei danni, l’assicurazione non coprirà gli eventuali costi.

Parcheggi
Fai attenzione ai costi dei parcheggi. Se parcheggi la macchina senza pagare, la cifra verrà addebitata alla compagnia di noleggio, la quale applicherà una tassa amministrativa a tuo carico.

Velocità.
Se superi il limite di velocità e ricevi una multa, questa ti verrà notificata direttamente a casa da parte della compagnia di noleggio, insieme a una tassa amministrativa.

Assistenza stradale
I costi di rimozione o di traino non sono inclusi nell’assicurazione della tua auto.

Buon viaggio!


2 Commenti a Una piccola guida all’autonoleggio per le vacanze

  1. Ti questo sito ne parlerò anche con i miei amici, e davvero interessante, complimenti 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *