Roma: la visita alternativa per ammirare quello che i turisti stranieri non conoscono

Roma: la visita alternativa per ammirare quello che i turisti stranieri non conoscono
Credits foto: edisonpulse.it

Anche quest’anno Roma resta una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Per scoprire ogni angolo di questa meravigliosa città ricca di arte e storia, non basta un solo weekend ma, per chi l’abbia già visitata altre volte potrebbe essere interessante proporre una prospettiva diversa della Città Eterna.

Normalmente i turisti più affamati di conoscenza amano rivolgersi a guide turistiche esperte, ma per portarli a scoprire il lato più nascosto della città occorre prima frequentare uno dei tanti corsi di inglese a Roma che si svolgono in città.

Wall Street English, da oltre 40 anni, è un punto di riferimento per chi vuole imparare l’inglese ed è la scelta vincente per coinvolgere e conquistare i visitatori stranieri, guidandoli verso monumenti, musei, ristoranti e altre attrattive con sicurezza e senza il rischio di figuracce. Sfruttando il metodo dell’apprendimento naturale del linguaggio gli allievi, infatti, riescono ad acquisire, sin da subito, un’ottima padronanza del linguaggio.

Quando l’inglese non avrà più segreti e si sarà diventati delle buone guide per la città di Roma, basta affidarsi al proprio istinto e mostrare ai turisti alcune piccole perle nascoste. Ecco qualche esempio.

Museo della Centrale Montemartini
Al suo interno una grande quantità di statue che erano state trasferite qui dal Campidoglio durante dei lavori di ristrutturazione ma che, poi, sono rimaste nella fabbrica definitivamente. Ambientazione suggestiva e insolita.

Pastificio Cerere
Questo ex pastificio del 1905, chiuso intorno agli anni ’60, dieci anni dopo diventò un grande atelier per gli artisti del quartiere San Lorenzo. Oggi ospita circa 30 studi, una galleria d’arte contemporanea e un buon ristorante. L’ambiente è divertente e sempre animato e la cucina è di alto livello: da provare i tortelli di pecorino all’amatriciana.

Cripta dei Cappuccini
Poco adatta a chi è facilmente impressionabile, questo luogo affascinerà i più temerari. Al suo interno le ossa di oltre 4000 frati cappuccini, incollate alle pareti quasi a formare una vera e propria opera d’arte.

Parco Regionale dell’Appia Antica
Siamo in uno dei parchi più belli della città e forse anche il meno frequentato, nonostante la sua indiscussa bellezza. Al suo interno anche antiche rovine e acquedotti romani. Per visitarlo al meglio occorre noleggiare una bicicletta: una valida alternativa soprattutto durante la calda stagione estiva.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Roma: la visita alternativa per ammirare quello che i turisti stranieri non conoscono

1 Commento a Roma: la visita alternativa per ammirare quello che i turisti stranieri non conoscono

  1. Come guida turistica di Roma posso suggerire anche Villa Torlonia e il Mausoleo di Santa Costanza che sono altri monumenti da visitare durante il vostro percorso..Buon viaggio Alessandro Innocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *