Paris Vert

Paris Vert

Esplorando, vi renderete subito conto di quanto verde brilla in questa città. Infatti, tra giardini, parchi e boschi, la capitale francese conta ben quattrocento aree verdi di diversa estensione, dove è possibile godersi un momento di relax, fare piacevoli passeggiate e tour in bicicletta, prendersi un caffè o un aperitivo, ma anche divertirsi con numerosi giochi all’aperto: all’interno dei parchi parigini sono molto comuni, ad esempio, le piste per il gioco delle bocce, le cosiddette pètanque. I servizi disponibili nei jardins non finiscono qui: tutti i parchi della città sono infatti dotati di wi-fi gratuito e studiare o lavorare immersi nel verde non potrebbe essere più facile.

Uno dei parchi più visitati della città, situato tra l’Arc du Triomphe e Place de la Concorde, è il giardino delle Tuileries, il più antico di Parigi . Nonostante le dimensioni ridotte, si tratta di un’area verde di rara bellezza, assolutamente da vedere. Oltre alle statue che arricchiscono i suoi viali – tra cui spiccano le opere di Rodin, Debuffet e Giacometti – e una grande ruota panoramica, i Jardins de Tuileries ospitano due importanti musei: la Galerie Nationale du Jeu de Paume, dedicata alla fotografia e all’arte contemporanea, e il Musée de l’Orangerie, che custodisce opere di illustri pittori impressionisti e post-impressionisti, quali Monet, Cézanne, Renoir e Picasso.

Se per la vostra vacanza a Paigi avete scelto un alloggio nei pressi del VI arrondissement, non potete perdervi i Jardin du Luxembourg – i Giardini del Lussemburgo – che, con una superficie complessiva di quasi 225 mila metri quadrati, costituiscono uno dei parchi pubblici più grandi della capitale. Fondato nel 1612 da Maria de’ Medici, quest’oasi dalla storia così antica ospita, oltre alla famosa Fontana dei Medici, il Palazzo di Lussemburgo, sede del Senato francese. Inoltre, proprio come nei Jardins de Tuileries, anche in questo caso si trovano immerse nel verde numerose sculture antiche, tra cui la celebre Statua della Libertà in miniatura realizzata da Frédéric Bartholdi, che riproduce l’originale donata agli Stati Uniti.

Proseguendo il vostro itinerario alla scoperta della Paris Vert, oltre ai giardini del Trocadero, situati di fronte alla Tour Eiffel, potete includere tra le vostre mete Parc Monceau, collocato nell’VIII arrondissement. Si tratta di uno dei parchi più belli e romantici di Parigi, non a caso uno dei soggetti preferiti dei pittori impressionisti, come ad esempio Claude Monet. In questa zona si trovano gli alberghi che mi affascinano di piu, vi consiglio di guardare qui. Anche qui non mancano le statue – soprattutto busti di personaggi celebri, tra cui quello di Frédéric Chopin e di Guy de Maupassant – che si aggiungono ad altre installazioni settecentesche di grande impatto suggestivo. Obbligatoria una pausa relax presso la Numachia, laghetto artificiale alimentato da due ruscelli e circondato da colonne corinzie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *