Mauritius

Mauritius

Isola di origine vulcanica situata nell’Oceano Indiano poco a nord del Tropico del Capricorno, offre un magnifico litorale di 330 chilometri, contornato da barriere coralline e sovrastato da pittoresche montagne. Paesaggi da sogno e magici scenari regalano un’indefinibile sensazione di benessere: i rilievi dell’isola si innalzano ripidi nelle regioni meridionali fino a formare un altopiano centrale che digrada dolcemente verso le coste settentrionali.

Al di là delle montagne si trova la capitale Port Luis, un originalissimo e variopinto mosaico di archietetture eterogenee, in cui si alternano edifici in stile francese coloniale, chiese cattoliche ed anglicane, moschee, templi indù e pagode cinesi.

Il cuore di Mauritius vibra al ritmo del Segà, questa musica, questa danza nata durante lo schiavismo, è divenuta oggi, nella sua versione moderna, sinonimo di gioia di vivere, parte integrante della cultura locale. La memoria del passato e il rispetto delle antiche tradizioni sono fortemente radicate negli abitanti, che ne corso dei secoli hanno dato vita a una variegata ricchezza di tradizioni culturali, linguistiche, sociali, religiose e gastronomiche e hanno sviluppato una particolare attitudine all’ospitalità.

Mauritius è splendida non solo in superficie, ma anche sotto le sue acque cristalline. L’isola, oltre ad essere una delle capitali mondiali della pesca d’altura, è un autentico paradiso per subacquei, velisti e surfisti. Il sole, le lunghe spiagge bianche ombreggiate e le acque cristalline delle lagune restano ancor oggi fra le attrattive principali di Mauritius.

Fascino e sapori: una giornata intera per la Strada del tè e Parco dei coccodrilli. Questa escursione, archetipo sin estetico eccezionale, coniuga due aspetti importanti delle Mauritius: la tradizione del tè, che costituì un’importante risorsa durante l’epoca coloniale e la bellezza selvaggia del sud con una natura lussureggiante e il parco dei coccodrilli. La strada del tè parte dagli aubineaux, una delle ultime case coloniali tipiche dell’altopiano. L’escursione prevede di visitare le piantagioni, al villaggio di Bois Chéri: sarà un vero viaggio attraverso la storia di questa bevanda. Per stuzzicare i vostri sensi, la visita alla Casa della Vaniglia, costituisce un’interessante esperienza che vi permetterà di scoprire quanto tale spezia sia apprezzata in cucina così come in cosmesi e in distilleria per il rum. A svelare la bellezza selvaggia del sud contribuirà la visita alla tenuta di Bel Air, che estende nella lussureggiante vallata scavata da un piccolo corso d’acqua chiamato Gros Ruisseau. L’escursione nell’allevamento di coccodrilli, verrà effettuata a bordo di un autentico trenino mauriziano che vi porterà anche a fare un giro a Paradise Valley, dove si possono ammirare struzzi, tacchini, faraoni e cervi e, nel sottobosco, maiali selvatici.

Capatina sulle isole: Ile aux Aigrettes e Ile deux Cocos. Previo raggiungimento a Pinte d’Esny nella cosa sud-est, ci si imbarca per l’Ile aux Aigrettes (l’isola degli aironi).


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Mauritius

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.