L’Eco della Musica il festival musicale per chi ama camminare

L’Eco della Musica il festival musicale per chi ama camminare

Ritorna, per il terzo anno consecutivo, L’Eco della Musica, il festival ecologico-musicale ideato,  promosso e diretto da Carlo Maver con la collaborazione di Marco Tamarri, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna, dei Comuni dell’Alta Valle del Reno e della Provincia di Modena, e con il contributo del CAI – sezione Alto Reno, dedicato a tutti gli amanti della montagna e della musica.
Fino al 10 agosto 2012, le montagne del Parco Regionale del Corno alle Scale e delle zone limitrofe si trasformeranno in palchi naturali per le esibizioni di musicisti provenienti da tutto il mondo, che faranno risuonare musiche di confine dai crinali degli Appennini, all’insegna della contaminazione tra generi, culture e tradizioni.
Il festival rappresenta anche l’occasione per scoprire un territorio di grande bellezza e fascino e per vivere un’esperienza a stretto contatto con la natura e nel rispetto dell’ambiente: artisti e spettatori sono invitati a raggiungere i luoghi delle esibizioni attraverso suggestivi sentieri e itinerari immersi nel verde, unendo così la passione per il trekking a quella per la musica d’autore, con la possibilità di pernottare a bivacco per godersi anche gli spettacolari momenti dell’alba.
I prossimi concerti riprendono nel mese di luglio, con una due giorni nel Parco del Corno alle Scale: sabato 7 luglio, alle ore 15.30, nello splendido scenario del circo glaciale della Valle del Silenzio (Alto Cavone), si potrà assistere a un reading poetico-musicale a cura di Alessandro Riccioni e del sassofonista Mauro Manzoni; a seguire, alle ore 21.00, appuntamento al Lago Scaffaiolo, presso il Rifugio Duca degli Abruzzi, con Wu Ming 2 e Antar Mohammed che presenteranno il nuovo libro “Timira. Romanzo meticcio”.
Il Lago Scaffaiolo farà da cornice anche al suggestivo concerto all’alba, in programma domenica 8 luglio, che farà rivivere la tradizione del griot, tradizionale figura di poeta e cantore africano al quale è affidato il compito di conservare la tradizione orale degli antenati, attraverso l’esibizione del musicista maliano Abou Diarra, magistrale interprete del Kamale’n’Goni, arpa/chitarra africana. Stessa location, alle ore 15, per il concerto del Quartetto Saxofollia, una delle formazioni più eclettiche del panorama musicale italiano che spazia tra brani tratti dal repertorio della musica classica, ragtime, bossanova, tango e jazz.
Chiudono il ciclo di concerti tre imperdibili appuntamenti: venerdì 10 agosto, in collaborazione con la rassegna Infrasuoni diretta da Claudio Carboni, esibizione di solo di chitarra di Giovanni Seneca, alle ore 21 nella chiesa di Madonna delle Nevi a Tolè (Vergato, BO). Si continua sabato 11 agosto con le atmosfere irlandesi dei Birkeen Tree al rifugio Taburri nella valle del Fellicarolo a Fanano (Mo). Domenica 12 agosto si conclude l’edizione 2012 con l’incontro tra Eco della Musica e la rassegna Sentieri Acustici diretta da Riccardo Tesi: da non perdere il concerto all’alba al Lago Scaffaiolo con l’eclettico violinista Luca Ciarla che presenterà al pubblico il progetto “Bach into myself”, rivisitazione in chiave contemporanea di alcune composizioni del grande Johann Sebastian, e alle 14.30 gran finale con la travolgente comicità musicale dei Camillocromo.

Tutti i concerti in programma sono gratuiti e dal tramonto all’alba è tollerato il bivacco (responsabile) presso i rifugi.
Per informazioni: www.ecodellamusica.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *