L’isola di Lampedusa

L’isola di Lampedusa

L’isola di Lampedusa, dell’arcipelago delle Pelagie, si trova nel mar Mediterraneo e fa parte della provincia di Agrigento.
Ci si può arrivare via mare, con il traghetto da Porto Empedocle, Pantelleria e Linosa, o via aereo. La popolazione aumenta notevolmente nel periodo estivo, è infatti considerata una meta ideale per le vacanze, visto che ci sono delle bellissime spiagge.
La Spiaggia dei Conigli, considerata una delle più belle del mondo, anticamente era chiamata Rabbit beach, si trova in una zona protetta dove deposita le uova una testuggine marina chiamata “Caretta Caretta”.
Tra le altre spiagge più famose troviamo:

  • La Guitgia: la spiaggia più frequentata, sempre affollatissima, con molti alberghi e servizi per i turisti.
  • Cala Francese: poco frequentata, con finissima sabbia bianca e numerosi scogli, perfetta per le famiglie con i bambini e per chi ama fare escursioni tra le rocce alla ricerca di molluschi.
  • Cala Croce: che comprende due spiagge sempre molto affollate, con un ottimo servizio di ombrelloni e ristoro.
  • Cala Madonna e Porto N’Tone: si trovano a pochi metri di distanza l’una dall’altra.
    Cala Madonna è caratterizzata da fondali bellissimi, da una sabbia grigia e da un canneto situato alle sue spalle, mentre Porto N’Tone è simile a Cala Croce, ma è più piccola, in tutto  circa 10 metri.
  • Cala Pulcino: è l’ultima spiaggia dell’isola, caratterizzata da finissima sabbia bianca, da grotte e da un mare fantastico, dal colore turchese brillante.
  • Cala Galera: è una spiaggia ignorata sia dai turisti che dai locali in quanto  la discesa verso è molto difficoltosa. Ciononostante, è ricca di fascino, con sabbia grigia, piccole grotte, antiche costruzioni militari, pozzi abbandonati di acqua sorgente e da un mare pieno di rocce e alghe.

1 Commento a L’isola di Lampedusa

  1. Noleggio Lampedusa

    Ma quanto è bella Lampedusa! Abbiamo raggiunto l’isola dei conigli direttamente dalla spiaggia, l’acqua è bassa e si arriva all’isolotto camminando. forse è una delle cose più belle che io abbia visto in viaggio in assoluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *