Ischia, l’isola di fuoco

Ischia, l’isola di fuoco

Ischia è un’isola di fuoco. La diffusione su tutto il territorio di fenomeni di vulcanismo secondario ha favorito lo sviluppo di un turismo legato ai benefici del termalismo.
Va riconosciuto però che se oggi si può scegliere tra tantissimi tipi di strutture – solo per citarne alcune senza fare torto alle altre, il Parco Castiglione, le terme Manzi, Belliazzi, Scioli a Casamicciola, il Parco Negombo a Lacco Ameno, i Giardini Poseidon a Forio, quelli di Aphrodite a Sant’Angelo, senza tralasciare la varietà di tecniche curative tra docce e fanghi in ciascuna di queste bellissime realtà – lo si deve in gran parte all’ingegno e al rigore scientifico di un medico calabrese, Giulio Iasolino, docente dell’Università di Napoli, che, sul finire del 1500 per primo intuì le proprietà curative delle acque termali.
Egli procedette ad un censimento delle sorgenti dell’isola d’Ischia incrociando la composizione chimica delle acque con gli effetti lenitivi e curativi di diverse patologie.
Senza la sua opera, senza il suo metodo, saremmo forse arrivati molto dopo a scoprire le portentose proprietà curative della sorgente di Nitrodi nel comune di Barano.
Le acque di questa sorgente, che, oltre ad un uso esterno (con docce) si possono anche tranquillamente bere, sono molto efficaci nella cura di alcune malattie auto immuni della pelle e della cute, come psoriasi ed alopecia, e sono un ottimo coadiuvante nella cura di gastriti e gastroduodeniti.
Il Ministero della Salute con apposito decreto nel 2003 ne ha ufficialmente riconosciuto le proprietà terapeutiche, rendendo atto, ancora una volta, che l’isola d’Ischia tutta è stazione di cura e soggiorno senza eguali al mondo, come del resto i tantissimi turisti che ogni anno vi ritornano stanno a dimostrare.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Ischia, l’isola di fuoco

4 Commenti a Ischia, l’isola di fuoco

  1. Che belle le terme ischitane le ho girate quasi tutte e vorrei anche tornarci

  2. Di Ischia ricordo un luogo splendido ma non sono terme anche se l’acqua del mare bolle come un idromassaggio… Purtroppo non ricordo il nome del posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *