Il nostro itinerario alla scoperta del centro di Roma

Il nostro itinerario alla scoperta del centro di Roma

Il centro di Roma, sviluppatosi attorno agli storici sette colli, presenta la più alta densità di beni storici e lasciti architettonici al mondo. Un vecchio adagio sostiene che per conoscere “la città eterna” non basta una vita, ma, se volete iniziare a farlo, la maniera migliore è prenotare un hotel nel centro di Roma e mettere in valigia un paio di scarpe comode.
Il numero di luoghi di interesse è così grande che si rischia di perdere l’orientamento. Per questo motivo, è utile tenere, come punto di riferimento, il fiume Tevere, ed esplorare i quartieri del centro, partendo dal colle Aventino e procedendo in senso antiorario. L’Aventino è famoso per il Giardino degli Aranci, un incantevole aranceto cinto da mura, per le chiese medievali e per il buco della serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta, da cui si vede la cupola di San Pietro. A sud, s’incontrano le Terme di Caracalla e, in fondo, il Circo Massimo, un tempo scenario dei giochi di Roma. Vale la pena avvicinarsi al fiume Tevere per ammirare la celebre Bocca della Verità.
La Roma antica continua a nord del Circo Massimo, con il Colosseo, che svetta all’orizzonte in tutta la sua imponenza, il Foro Romano e gli enormi Fori Imperiali. Domina i Fori il colle del Campidoglio, dove sono ubicati la sede del Sindaco di Roma e i Musei Capitolini. Se volete godere di un panorama mozzafiato sulla città, fermatevi sulla terrazza di Palazzo Caffarelli, durante la visita ai Musei Capitolini, oppure sulla Terrazza delle Quadrighe, nel complesso del Vittoriano, a Piazza Venezia.

Da Piazza Venezia inizia Via del Corso, che raggiunge una delle piazze più note di Roma, Piazza del Popolo. Prima, però, prendete Via Cavour e inoltratevi nelle viuzze del quartiere Monti, uno dei più affascinanti della città: stradine medievali, osterie da scovare, negozietti originali e bar trendy caratterizzano questo quartiere, che, in passato, era piuttosto trascurato e abitato da classi sociali popolari. Dopo questa suggestiva parentesi, muovendovi a est di Via del Corso, potete passare davanti al Quirinale, lanciare una moneta alla Fontana di Trevi, sedervi sulla Scalinata di Trinità dei Monti, osservando la brulicante Piazza di Spagna, e darvi allo shopping di lusso nella zona adiacente, dove luccicano le vetrine di via Condotti, via Borgognona e via Frattina.
Se, invece, vi spostate nell’area compresa fra Via del Corso e il fiume Tevere, vi addentrate in quello che è ritenuto il vero e proprio centro storico di Roma, in cui spiccano Palazzo Chigi, Palazzo Montecitorio e Palazzo Farnese, le fontane di Piazza Navona, il Pantheon, la vitalità di Campo de’ Fiori e vie di negozi d’antiquariato e artigianali e trattorie tipiche.
Concludete la visita del centro con un giro nel Ghetto e nel quartiere di Trastevere, simbolo della romanità. A Trastevere, potrete ammirare splendide piazze e chiese, perdervi per vicoli antichi, abbandonarvi ai piaceri della cucina romana ed entrare nel cuore della vita notturna della città.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Il nostro itinerario alla scoperta del centro di Roma

1 Commento a Il nostro itinerario alla scoperta del centro di Roma

  1. Prodotti personalizzati Torino

    Bell’articolo ed in generale bel blog, sarebbe bello poter creare dei prodotti personalizzati con le vostre informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.