Holi Festival, tutto il colore dell’India

Holi Festival, tutto il colore dell’India

Holi è la festa più colorata del calendario indiano e, solitamente,  si celebra dopo il periodo invernale per accogliere l’inizio della nuova stagione, la primavera, anche se in origine  commemorava i buoni raccolti e la terra fertile.
La data varia ogni anno perchè il calendario indù si basa su cicli solari e quest’anno l’Holi festival sarà celebrato il 27 marzo e, come ogni anno, migliaia di persone vi prenderanno parte.

Gli indù credono che l’abbondanza di colori aiuti a dire addio all’inverno e la particolarità di quest’evento è che i partecipanti si lanciano polveri colorate a vicenda e l’intera comunità sembra fondersi in un clima di grande fraternità con il pretesto di colori, senza alcuna distinzione di casta, credo, colore o sesso. Insieme, i ricchi e poveri, uomini e donne, godere della reciproca presenza in questo giorno di gioia. Nessuno si aspetta un comportamento educato, di conseguenza, l’atmosfera è piena di emozioni, divertimento e gioia.
Anche i bambini presenti vengono coinvolti con pichkaris, delle grandi siringhe da cui spruzzano acqua colorata, segue poi uno scambio di auguri, dolci e regali.
Una festa molto giocosa dunque, con balli al ritmo dei tamburi, canzoni Holi e spuntini e bevande a base di latte fresco noto come ‘Thandai’ .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *