Gorizia capitale italiana del vegetarismo

Gorizia capitale italiana del vegetarismo

Giunge alla terza edizione il Festival Vegetariano di Gorizia, in programma da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre negli spazi di piazza Vittoria, via Rastello: una tre giorni ricca di eventi che invaderanno con colori e sapori il centro storico della città appagando la sempre più nutrita schiera di vegetariani, vegani e simpatizzanti. Il tema di quest’anno è “Dagli abissi alle stelle” e filo conduttore sarà la green way of life, cioè la filosofia di vita attenta ai consumi e all’impatto ambientale spaziando, appunto, dai mari al cielo.
Organizzato da Biolab, una delle aziende più significative nella produzione di cibo pronto, adatto a chi sceglie di rinunciare alla carne e alle proteine animali, il Festival sarà un’occasione imperdibile per gustare i sapori della cucina vegetariana grazie ai menù ideati da chef stellati, alla gastronomia e ai bistrot presenti nell’area della manifestazione, ma anche alle proposte rigorosamente veg dei ristoranti e locali goriziani che aderiranno alla filosofia della kermesse.
Ma non solo: particolare attenzione verrà dedicata ai più piccoli, con workshop kids, laboratori interattivi per comprendere cosa sia la sostenibilità ambientale, imparando le tecniche del riciclo e del riuso dei materiali, affiancati da laboratori di arti circensi proposti dall’artista di teatro e di strada Marco Raparoli (iscrizioni on line sul sito del Festival); per loro anche un menù ad hoc, l’appetitoso Happy veg meal.
E poi, per tutti, spettacoli di teatro di strada e giocoleria.

La proposta culturale e gli ospiti
Un ruolo centrale lo avranno proposte e incontri culturali, perché obiettivo primario dell’evento è informare, sensibilizzare e promuovere un modo di vivere più sano, sostenibile e slow. Ospite d’eccezione del Festival, per la prima volta in Italia, sarà Paul Watson, il fondatore di Sea Shepherd, coraggiosa organizzazione internazionale che solca i mari per fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani al fine di conservare e proteggere l’ecosistema. Watson è in questi mesi protagonista delle cronache a causa dell’arresto lo scorso 13 maggio a Francoforte (le autorità gli hanno notificato un mandato d’arresto spiccato dal Costa Rica per una campagna contro la caccia indiscriminata agli squali condotta dall’associazione nel 2002), ma anche del recente documentario “Confessions of an Eco-Terrorist”, di Peter Brown, che ha aperto la trentesima edizione del Bellaria Film Festival. Al Festival domenica 2 settembre alle 20 presenterà in anteprima nazionale il proprio libro “Ocean warrior. La mia battaglia contro lo sterminio negli oceani”, edito a luglio 2012 da Mursia.

Fra gli altri ospiti, l’economista Andrea Segré e il conduttore radiofonico Massimo Cirri con lo spettacolo teatrale “-SPR+ECO. Formule per non alimentare lo spreco” sabato 1 settembre alle 20, Devis Bonanni e il suo progetto green Pecora nera, l’astrofisica Margherita Hack, il professor Gianni Tamino dell’Università di Padova ed ex europarlamentare, il giornalista de La Repubblica Pietro Del Re, il presidente dell’Associazione Progetti Alternativi per l’Economia e l’Ambiente Paolo Ermani, il campione di apnea Enzo Maiorca, la biologa Maddalena Jahpoda, l’artista di strada Marco Raparoli e la compagnia di teatro spagnola Trukitrek.
Al Festival sarà infine presente il Book Shop Ubik, dove poter trovare tutte le novità editoriali che verranno presentate alla kermesse.

Eventi collaterali
Da fine agosto sarà possibile inoltre visitare in città la mostra fotografica dell’attività di Sea Sheperd, “Sea Shepherd: Storia di 35 anni di azione diretta per gli Oceani”, allestita dal 24 agosto al 9 settembre negli spazi Via Rastello Quarantatre a Gorizia. E durante i tre giorni del Festival sarà proposta un’intensa rassegna di cineforum, Kino – veg, presso il Kinemax di Gorizia (proiezioni alle 18 e alle 23).

Portare un po’ di Festival con sé…
Anche in questa terza edizione ritorna, infine, la ‘Veg Bag’: una pratica borsa della spesa contenente una selezione dei prodotti delle migliori aziende italiane certificate bio, prenotabile on line sul sito e ritirabile durante la manifestazione.

L’ingresso al Festival e ai singoli incontri è gratuito.

Tante le novità in arrivo, per restare aggiornato seguici on line:
www.festivalvegetariano.it,
facebook.com/festivalvegetariano
twitter.com/festival vegetariano
email: info@festivalvegetariano.it


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Gorizia capitale italiana del vegetarismo

1 Commento a Gorizia capitale italiana del vegetarismo

  1. In programma incontri, esposizioni, mostre, gastronomia, cineforum, spettacoli, workshop e laboratori per bambini. Ospite d’onore sarà Paul Watson, fondatore dell’associazione Sea Shepherd e protagonista delle cronache negli ultimi mesi: sarà in Italia per la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.