Gerusalemme: in viaggio verso la città santa

Gerusalemme: in viaggio verso la città santa

Gerusalemme, situata nel continente asiatico (più nello specifico Medio Oriente), può essere divisa in tre sezioni: la Città Vecchia, Gerusalemme Ovest e Gerusalemme Est. Antiche mura di pietra racchiudono la Città Vecchia. È possibile accedervi tramite sette diverse strade. All’interno di queste mura troverai le attrazioni più importanti della città, tra cui il Muro Occidentale, la Cupola della Roccia e la Chiesa del Santo Sepolcro.

Cosa visitare a Gerusalemme

Il Muro Occidentale, noto anche come Muro del Pianto o Kotel, è il sito storico più significativo per la fede ebraica. Questo muro, situato nel cuore della città vecchia, è un residuo del rinnovamento del secondo tempio da parte di re Erode risalente al I secolo a.C. Milioni di pellegrini (ebrei e non ebrei) si recano ogni anno al Muro occidentale a pregare, scrivere i loro desideri su piccoli pezzi di carta prima di metterli tra le fessure nella pietra affinché Dio risponda.
Fondato nel 1965, il Museo di Israele è la più grande istituzione culturale del paese e uno dei principali musei di arte e archeologia del mondo. Distribuito su 20 acri, il Museo di Israele ospita circa 500.000 opere, dalla scultura contemporanea agli antichi manufatti.
Il Monte del Tempio è uno dei luoghi più sacri di Gerusalemme per ebrei e musulmani. Gli storici l’hanno associato al Monte Moria (dove si trovava la legatura di Isacco) e al Monte Sion (dove sorgeva l’originaria fortezza di Gebuseo); tuttavia, nessuna teoria è stata dimostrata. Gli ebrei credono che questa parte della Città Vecchia sia il luogo di riposo della Divina Presenza sulla terra e la fonte della polvere che Dio ha usato per creare Adamo.
Stretto tra le vie Agripas e Yafo a Gerusalemme Ovest, Mahane Yehuda offre uno spaccato (e un assaggio) della vita autentica nell’Israele moderna. Questo vivace mercato ospita commercianti che vendono di tutto, dalle spezie aromatiche ai souvenir per turisti.

Gerusalemme, città Santa

Situato a circa quattro miglia dalla Città Vecchia nel quartiere Mount Herzl di Gerusalemme Ovest, YadVashem contiene la più grande raccolta di informazioni al mondo sull’Olocausto. Si estende su oltre 45 ettari, questa struttura è composta da musei e memoriali. Il Museo di storia dell’Olocausto e il Museo di arte dell’Olocausto espongono artefatti e opere d’arte che descrivono i tragici eventi.
Credendo che sorga direttamente sopra la tomba di Gesù Cristo, la Chiesa del Santo Sepolcro è considerata uno dei siti cristiani più sacri del mondo. L’imperatore Costantino originariamente costruì la chiesa nel 326 d.C. come luogo di culto bizantino.
La città di David, fondata più di 3000 anni fa da David, funge da importante sito archeologico e da quartiere residenziale all’interno della Città Vecchia. I visitatori esplorano ciò che rimane di questa antica città (che include ciò che resta del Primo e del Secondo Tempio).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *