Fuga romantica nel Salento

Fuga romantica nel Salento

Il risveglio al mattino è più dolce, se si guarda il mare, di un azzurro intenso, che appare all’orizzonte. Non occorre attraversare continenti, per dedicarsi un weekend romantico, fatto di relax e buon cibo. Basta prenotare un volo nel Salento e scegliere Masseria Panareo a Otranto, per trascorrere, con la dolce metà, un San Valentino di coccole o un fine settimana romantico anche a marzo. Il contesto è magico: davanti la torre di Sant’Emiliano e il mare cristallino di Otranto, calette e scogliere a picco, intorno ulivi a perdita d’occhio, dentro spazi accoglienti e intrisi di storia, quella dei monaci basiliani. La mattina s’inizia con una ricca prima colazione servita in camera e un bel massaggio di coppia, poi si esce alla scoperta del territorio: visita libera alla città di Otranto con la Cattedrale in stile romanico-gotico pugliese con il mosaico del XII secolo più grande di tutto l’Occidente, l’imponente Castello a pianta pentagonale, la basilichetta di San Pietro, i Bastioni. La sera ci si abbandona al piacere del gusto, con una romantica cena a lume di candela nel suggestivo ristorante della Masseria, dove le mani esperte dello chef Mimmo Ferracane prepareranno le ricette della tradizione salentina.

Pacchetto San Valentino e Fuga Romantica (1 febbraio – 30 marzo 2014): 2 notti in camera matrimoniale Standard, trattamento di mezza pensione (solo cena), prosecco di benvenuto, ricca prima colazione servita in camera, massaggio di coppia da 40’, cena a lume di candela di 4 portate con calice di vino incluso, costa 159 euro a persona o 99 euro per una sola notte.
Info e prenotazioni: Masseria Panareo, Lit. Otranto – S. Cesarea Terme, tel. 0836.812999 www.masseriapanareo.com

Masseria Panareo è immersa in cinque ettari di pineta, macchia mediterranea e frutteto, a 1500 metri dal mare, nell’incantevole tratto che collega Otranto a Santa Cesarea Terme. Soggiornare qui significa rivivere la memoria, in particolare quella del Monastero basiliano di San Nicola di Casole (1099) a cui era collegata essendone il luogo di lavoro agricolo. Ne sono testimoni il corpo più antico della masseria in pietra (1200) e il sistema di grotte bizantine rinvenute nella tenuta. Altri fabbricati furono aggiunti alla casa colonica nei secoli successivi, nel ‘700 e poi all’inizio del ‘900, come la stalla/granaio, che oggi ospita il ristorante, con volte e pareti in pietra leccese e le “pajare”, trasformate in camere, che si affacciano su una corte interna. A disposizione degli ospiti 18 stanze indipendenti, calde e accoglienti, con splendidi letti in ferro battuto, dotate di tutti i comfort (servizi privati con doccia, telefono, Tv satellitare, aria condizionata e riscaldamento autonomi), l’area solarium, una grande piscina all’aperto e il campo da tennis.

Pacchetto valido dal 1 febbraio al 30 marzo 2014


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Fuga romantica nel Salento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.