Formentera, sole, mare e relax nell’isola più chic delle Baleari

Formentera, sole, mare e relax nell’isola più chic delle Baleari

Formentera è una delle quattro isole principali dell’arcipelago delle Baleari spagnole e, assieme alla vicina Ibiza, forma a sua volta una delle Isole Pitiuse.
L’isola ospita circa 12 mila abitanti e risulta essere la meno popolata dell’arcipelago.
Piccola, ma estremamente glamour ed esclusiva, Formentera è una destinazione turistica molto popolare grazie alla bellezza delle spiagge, alle sue acque limpide, alla vicinanza con Ibiza e alla movida che piace ai più giovani e non solo. Scopriamo insieme le curiosità dell‘isola e gli itinerari consigliati per un viaggio indimenticabile.

 

Curiosità sull’isola di Formentera

A Formentera il nudismo è una pratica molto comune. Non esistono delle vere e proprie spiagge dove praticarlo, anche se ve ne sono alcune dominanti. Tra queste: Llevante, Sa Roqueta, Costa Tramuntana, Calo des Mort e l’isola d’Espalmador (vedi sotto).
Vista la sua posizione geografica è risaputo essere molto ventosa. Per cui prima di decidere in quale spiaggia andare, vi consigliamo di accertarvi come soffia il vento e di verificare il meteo giornaliero. Non a caso L’isola conserva un nome romano, significa “’isola del grano”. Il frumento era, sull’isola, il prodotto più abbondante. Senza dubbio qua, grazie al forte vento, i mulini a vento funzionavano a meraviglia.
L’ora più attesa a Formentera è quella del tramonto. Il suggestivo tramonto dell’isola è un vero e proprio spettacolo conosciuto e apprezzato da tutti. Per ammirarlo al meglio vi consiglio di andare in qualche chiosco come ad esempio al Piratabus, uno dei chiringuitos più famosi e storici dell’isola.
Per gli amanti della movida notturna ci sono molti locali consigliati, ad esempio la zona di Es Pujols, il cuore pulsante di Formentera: bar, ristoranti, lounge bar, drink e musica sono gli ingredienti perfetti per le vostre serate.
Se volete trascorrere una giornata diversa a Formentera, potete affittare un motorino o una bicicletta e seguire uno dei tanti percorsi per entrare a contatto diretto con natura e storia. Dalle saline, dove poter ammirare flora e fauna dell’isola, al giro dei fari e mulini caratteristici. Da non perdere i mercati artigianali: potete trovare oggetti di antiquariato di ogni genere e piccoli souvenir per ricordarvi della vacanza.
Sull’isola non ci sono semafori. Questo non significa che la gente guidi in modo folle, o che non ci siano regole anzi; i pochi veicoli che vedrete circolare saranno condotti con tutta l’attenzione e prudenza necessarie.
Consigliatissimo è noleggio auto Formentera per essere liberi di girare nelle ore diurne e serali.
Infine, da ricordare che non ci sono campeggi ed i posti negli hotel sono limitati. Questo la dice lunga sul clima di relax che si respira su quest’isola incontaminata e ricca di luoghi dove la natura è protagonista.

Formentera, sole, mare e relax

Una vista mozzafiato della spiaggia Calo des Mort.

Itinerari turistici e le spiagge da non perdere

Come itinerario turistico si consiglia vivamente di non perdere la visita alle spiagge sotto citate, alcune considerate tra le più belle del mondo:

  • le spiagge di Ses Illetes (una situata a nord dell’isola e le altre più vicine all’isola di Espalmador), sono le più visitate e frequentate dai turisti. La particolarità è data dalla striscia di sabbia di poche decine di metri, con il mare su entrambi i lati che a sua volta può essere calmo da una riva e mosso dall’altra. Si può accedere a questa zona, considerata riserva naturale, gratuitamente a piedi e in bicicletta, mentre è necessario pagare un pedaggio se si accede in auto o in scooter. La zona di Ses Illetes è una delle più consigliate per chi si annoia facilmente, sono presenti infatti: sport acquatici, ristoranti, chioschi, amache, ombrelloni, servizi per i bagnanti. Esiste anche un servizio di tragitto marittimo che collega questa zona con il porto de La Savina e con l’isola di Espalmador.
  • Migjorn, una delle più grandi dell’isola; la sua superficie di sabbia abbraccia gran parte della costa sud, da La Mola a Es Cap de Barbaria. Per la sua lunghezza e posizione al sole è una delle spiagge meno frequentate dell’isola.
  • Cala Saona, una piccola spiaggia, ma anche una delle più belle. Ricca di ristoranti e chioschi da cui si può ammirare la vicina Ibiza. Facilmente raggiungibili sono la Costa de Punta Pedrera e le belle scogliere di Punta Rasa, a cui si può accedere facilmente a piedi.
  • Llevant, anche questa abbastanza frequentata, è situata nella punta nord dell’isola, nella zona di levante (come indica il nome). È una spiaggia di grande estensione ed è la zona più vicina a Ses Illetes.
  • Espalmador, 150 metri scarsi separano l’isola di Formentera da quella di Espalmador. Questa isola di pochi chilometri quadrati è raggiungibile in barca (esistono collegamenti dal porto di Formentera). La spiaggia più conosciuta dell’isola è la spiaggia di S’Alga, un vero e proprio porto naturale. Sull’isola non vi è alcun ristorante o stabilimento balneare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *