Forlì e Cesena: perché visitare l’Emilia Romagna

Forlì e Cesena: perché visitare l’Emilia Romagna

La provincia di Forlì-Cesena fa parte dell’Emilia Romagna, una delle regioni più affascinanti d’Italia. Entrambe le città hanno caratteristiche proprie e monumenti da visitare e che le rendono uniche nel loro genere.
A Forlì domina la Rocca di Ravaldino, presidio degli Ordelaffi e a Cesena la preziosa Biblioteca Malatestiana.

Forlì: architettura

Cuore di Forlì è la piazza Saffi, sulla quale si eleva l’Abbazia di San Mercuriale con il campanile romanico. Sempre in piazza, da notare il Palazzo del Podestà, di stile romanico-gotico, il Palazzo del Municipio, dove abitavano gli Ordelaffi e la Palazzina degli Albertini.
Passeggiando per Forlì non dovrebbe mancare una visita alla Rocca di Ravaldino, imponente fortificazione a pianta quadrata, costruita nel Trecento e ampliata nel 1472 per volere di Pino III Ordelaffi. Vale senz’altro una sosta anche il Palazzo dell’Ospedale Vecchio, che ospita la Pinacoteca con opere di Beato Angelico, del Guercino ed una bellissima Ebe del Canova.

Cesena: cultura

A guardia dell’atmosfera signorile di Cesena c’è la trecentesca Rocca Malatestiana; stupendo il panorama che si gode passeggiando sui camminamenti. Altra ricchezza della città è la Biblioteca, voluta da Novello Malatesta a metà del ‘400 come biblioteca pubblica. È una delle più preziose testimonianze della cultura umanistica ed è intatta nella struttura, negli arredi e nel patrimonio librario.
Sovrasta Cesena il Santuario della Madonna del Monte dei Monaci Benedettini, specializzati nel restauro di libri antichi. Interessantissima la raccolta degli ex voto: le tavolette, dipinte per la maggior parte tra il XV e il XIX secolo, rappresentano una vera galleria di arte popolare.

Cesenatico

Cesenatico, città natale di Marco Pantani, omaggia il grande campione di ciclismo con esposizione di foto, cimeli e materiali audiovisivi in un’apposita area denominata “Spazio Pantani”

Forlì-Cesena: perché visitare l’Emilia Romagna

È una domanda retorica questa, ma non per forza scontata: la provincia di Forlì-Cesena è solo una delle tante altre che si trovano nella regione, che regalano ai turisti mille emozioni. Infatti l’Emilia Romagna è ottima per trascorrere un week-end o una vacanza: tantissime opere d’arte, molte costruzione architettoniche secolari e sopratutto il buon cibo, come il Tortellino, la Mortadella, le tigelle e tanto altro.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Forlì e Cesena: perché visitare l’Emilia Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *