Copenaghen, cosa vedere in autunno

Copenaghen, cosa vedere in autunno

Dopo Vienna, eccoci al secondo appuntamento con i mercoledì dedicati agli eventi nelle capitali europee. Oggi ci occuperemo di “Copenaghen, cosa vedere in autunno” distinguendo gli eventi per aree tematiche:

MUSICA
Curiosamente recandovi a Copenaghen in autunno potrete ascoltare dell’ottima musica irlandese!
Si tratta del Copenaghen Irish Festival, un festival che si tiene da oltre 30 anni e che propone la musica di band irlandesi sia tradizionali che emergenti.
Quest’anno si terrà, dal 2 al 3 novembre 2018, presso la Sala Concerti della Scuola di Musica di Copenaghen e al PH Cafe.

ARTE
Sarà banale ma suggeriamo due luoghi simbolo della Danimarca: il primo è proprio l’emblema di Copenaghen, la Sirenetta, che trae ispirazione dall’omonima favola del noto autore Hans Christian Andersen.

Copenaghen, cosa vedere

La Sirenetta, simbolo indiscusso della città, che trae ispirazione dall’omonima favola del noto autore Hans Christian Andersen.

Il secondo è lo splendido Castello di Kronborg a Elsinore, vicino Copenaghen, reso famoso in tutto il mondo dall’Amleto di Shakespeare.

DANZA
Ottima occasione per gli appassionati, che dal 22 al 29 settembre 2018 potranno ammirare l’esibizione e performance artistiche di danzatori provenienti da vari paesi scandinavi sul palco del Dansescenen, il teatro per la danza contemporanea a Copenhagen.

NATURA E DIVERTIMENTO
Giardini di Tivoli sono una meta classica per chi visita Copenhagen, storico parco di divertimenti fondato nel 1843, ricco di fiori, fontane e specchi d’acqua, con numerose attrazioni, spettacoli e ristoranti e persino un teatro dei mimi sorprende per il miscuglio di architettura orientale.
I Giardini di Tivoli in questo periodo sono già pronti per festeggiare Halloween che da tradizione prevede streghe e zucche illuminate con addobbi spettrali di sicuro effetto.
Ma sono i mesi di novembre e dicembre quelli in cui i Giardini di Tivoli si trasformano in un paese delle meraviglie in previsione del Natale.
In generale il Natale a Copenaghen è davvero spettacolare perché l’intera città risente dello spirito natalizio con luci scintillanti, i tradizionali mercatini e, per scaldarsi, un buon Glogg, vino caldo aromatizzato con uvetta e mandorle oppure affittare un paio di pattini e andare al Lago di Tivoli ghiacciato.

Per gli amanti dello sport invece, Copenhill dall’autunno 2018 ospiterà la prima pista da sci della Danimarca sul tetto dell’impianto di termovalorizzazione di Amager Bakke, il più pulito al mondo. Progetto del famosissimo studio BIG, rappresenta un nuovo faro architettonico e sarà visibile da ogni punto di Copenaghen. La pista è parte del centro ricreativo Amager Ressource Center (ARC).

Per i più piccini invece è tempo di divertirsi con l’Harry Potter Festival, dedicato al famoso mago, è un evento annuale che si svolge in autunno (a Odense 18-20 Ottobre 2018), periodo nel quale le scuole in Danimarca chiudono per una settimana. Il festival è organizzato dalla biblioteca centrale di Odense ed offre ogni anno una moltitudine di esperienze magiche per grandi e piccini.

ENOGASTRONOMIA
Votato miglior ristorante al mondo da World’s 50 Best Awards, non meno di quattro volte, il Noma è stato tra i pionieri del movimento New Nordic Cuisine. Sotto la guida di René Redzepi, il ristorante riaprirà in una nuova location e seguirà il proprio approccio culinario stagionale con uno zelo ancora maggiore. L’inverno al Noma sarà dedicato ai frutti di mare, in estate la cucina sarà invece completamente
vegetariana e l’autunno sarà a base di carne. Il nuovo Noma riaprirà a Copenhagen il prossimo 15 febbraio.

CURIOSITA’
A chi si perde tra i souvenir ma anche a chi cerca buone occasioni d’acquisto, suggeriamo presso il Bella Centre, l’annuale mercato delle pulci di Copenaghen.
Aperto dalla 10 alle 17 offre un’occasione perfetta per scovare libri, usato vintage ma anche gioielli e ceramiche, evidenziamo che si tratta del mercato delle pulci più grande della Scandinavia per cui vale la pena visitarlo anche solo per curiosare.

Infine, è impossibile perdere la Notte della cultura (a Copenaghen il 12 ottobre 2018). Oltre 500 location in tutta la città saranno aperte al pubblico dalle 18 a mezzanotte. Il programma coinvolge musei, chiese, librerie, scuole e organizzazioni, oltre ad una serie di spazi normalmente non accessibili al pubblico. I luoghi pubblici diventano palcoscenico per spettacoli musicali, letture, esibizioni d’arte e molto altro ancora. L’acquisto del badge della Notte della Cultura dà libero accesso a tutte le manifestazioni, oltre che al trasporto gratuito sui mezzi pubblici in tutta la città.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *