Città della Pieve

Città della Pieve

Visitare Città della Pieve lascerà di stucco per le cose più importanti che qui ci sono da ammirare, come bei posti da visitare in questa meravigliosa città umbra.

Città della Pieve è un piccolo borgo medievale posizionato in una delle zone più belle dell’Umbria, a 500 metri sul livello del mare, è un luogo in cui almeno una volta bisogna assolutamente andare.

Città della Pieve, poco abitato ma pieno di vita

Città della Pieve è abitato da poco più di 7.000 persone, ma è un villaggio molto caratteristico, basti pensare che ad esempio, il 70% delle strutture è fatto da mattoni a vista..semplicemente meraviglioso!

Borderland, dove la natura dell’Umbria e della Toscana si unisce e dove la cultura si colloca comunque al primo posto. Ma nonostante Città della Pieve sia molto piccina, ci sono così tanti posti belli e misteriosi da visitare.

La sua origine non è nota, e certamente nel corso dei secoli ha cambiato nome diverse volte (ad esempio, “Monte di Apollo” o “Pieve di San Gervasio“). Nel XV secolo fu nominato”Città di Castel della Pieve“, nome che, vista la sua estrema lunghezza nella pronuncia, è cambiato immediatamente a Città della Pieve.

Città della Pieve, tra storia e mistero

Città della Pieve era già abitata in epoca etrusca, anche se, non esistono testimonianze, tuttavia è rimasto tanto dell’epoca romana, infatti possiamo ancora vedere i monumenti di questo periodo.

Per i curiosi che vogliono passare qualche giorno qui a Città della Pieve, non puoi dimenticare di fare visita al Palazzo della Corgna, costruito nel XVI secolo e la Torre pubblica, dove si possono vedere ben due diverse fasi storiche: la parte inferiore è quasi tutta risalente all’anno precedente nel 1000, mentre la più alta è la parte più moderna, forse risalente intorno al XV secolo.

Un altro edificio molto particolare è la Rocca, con una lunga e incantevole storia, esso fu costruito intorno al 1326, ed era il posto più caro economicamente dell’epoca.

Per quanto concerne gli edifici religiosi, la cattedrale, la cripta e il convento con la chiesa di San Francesco vanno sicuramente visitati.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *