Casablanca: la città della tradizionale cultura araba

Casablanca: la città della tradizionale cultura araba

Casablanca, il centro commerciale del Marocco, tende a scendere più in basso nella lista turistica, dietro a Marrakech e Rabat; tuttavia l’eredità coloniale francese della città, intrecciata con la tradizionale cultura araba, assicura che ci siano molte cose diverse da fare e vedere. Accanto agli edifici art déco e ai vecchi vicoli della medina di pietra, i visitatori possono trovare musei, palazzi e la seconda moschea più grande del mondo.

Cosa visitare a Casablanca

Completato nel 1993 e situato su una piattaforma che si affaccia sull’Oceano Atlantico, l’iconica moschea Hassan II è la seconda moschea più grande del mondo e una delle poche aperte ai non musulmani (attraverso opportunità di visite guidate selezionate della durata di circa un’ora ciascuna).
Situato nella stessa regione della Moschea di Hassan II, La Corniche è un quartiere di fronte alla spiaggia che offre una vasta gamma di ristoranti, piscine e accesso alla spiaggia. In una giornata calda, la zona può essere piena di surfisti, nuotatori e bagnanti, offrendo un aspetto meno tradizionale e un aspetto più romantico del Marocco.
Situato alla fine della regione di La Corniche è il Marocco Mall, uno dei più grandi centri commerciali in Africa. Un hub moderno, Morocco Mall offre abbastanza per intrattenere chiunque, dalle famiglie alle coppie e per tutto il giorno.
A differenza di molte città marocchine, la parte vecchia della città è sorprendentemente facile da passare a Casablanca. C’è la tentazione di andare direttamente al mare per visitare la Moschea di Hassan II e la spiaggia, tuttavia scoprire il fascino nascosto dietro le mura della città vecchia è un must in ogni viaggio in una città marocchina.
Questo museo unico, essendo l’unico museo ebraico nel mondo arabo, offre uno spaccato della storia, della religione, delle tradizioni e della vita quotidiana degli ebrei in una civiltà marocchina. Presentato attraverso sale espositive contenenti dipinti, ornamenti, abiti, ecc., nonché esposizioni complete di sinagoghe marocchine, dimostra non solo l’influenza ebraica sulla società marocchina, ma evidenzia la storia della convivenza interreligiosa nella civiltà marocchina.

Casablanca e palazzo del re

Situato vicino alla nuova medina è ancora un altro dei palazzi del re. Il re ha un palazzo in quasi tutte le città solo in caso di visita reale. Il King’s Palace di Casablanca è altrettanto maestoso di tutti gli altri, con il suo enorme quadrato aperto nella parte anteriore, un’eccedenza di guardie e un grande esterno che chiunque può godere. Sfortunatamente qualsiasi accesso più ravvicinato sembra difficile da trovare, tuttavia vale la pena vederlo dall’esterno e ammirare l’architettura.


Se vuoi ricordare o condividere questa pagina, scatta una foto al QR Code! E' unico e lo puoi condividere su facebook, su twitter .... ovunque!!! QR:  Casablanca: la città della tradizionale cultura araba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.