Caorle bellezza culturale ed urbanistica

Caorle bellezza culturale ed urbanistica

Sul Mar Adriatico, tra Venezia e Trieste, si trova Caorle, cittadina con origini risalenti a duemila anni fa, come testimoniano numerosi reperti di epoca romana trovati in mare e sul territorio.
Queste origini antichissime sono tuttora visibili, tanto che è sufficiente ammirare il porto peschereccio incastonato nel vecchio centro storico, oggi trasformato in zona pedonale. Senza dimenticare le antiche case dipinte con tenui colori pastello, tra calli e campielli, che creano una soffusa atmosfera magica.
Imponente e mozzafiato è la Chiesa della Madonna dell’Angelo che sorge sulla scogliera a mare e che ricorda l’anima marinara degli abitanti di Caorle che da sempre vivono di pesca.

Le attrazioni più gettonate sono:

  • il Porto di Santa Margherita, la “Città Giardino” e il Santuario della Madonna dell’Angelo.
    Il Porto di Santa Margherita è un grande porticciolo capace di ospitare fino a 800 imbarcazioni che, in zona, ospita anche la Chiesa di Porto Santa Margherita, monumento ad un’ unica navata che ricorda l’arca di Noè, ricca di vetrate multicolore che raffigurano le maggiori scene del nuovo e vecchio testamento.
  • La “Città Giardino” invece è una zona situata a pochi chilometri dal centro storico di Caorle, caratterizzata da villaggi residenziali completamente immersi in un mix di verde e di variopinta vegetazione floreale.
    Rappresenta un’ oasi di tranquillità per chi è alla ricerca di un benessere non solo fisico ma anche psicologico, è caratterizzata anche da una folta pineta che divide la spiaggia di sabbia finissima dal nucleo abitativo che richiama lo stile architettonico veneziano (vedi appartamenti a Caorle).
  • Il Santuario della Madonna dell’Angelo, infine, è situato all’estremità orientale del centro storico ed è la chiesa più cara alla gente di Caorle, in quanto racchiude l’immagine della Madonna dell’Angelo, protettrice dei pescatori.
    Alla Madonna è dedicata una festa che ricorre ogni seconda domenica di settembre, ogni cinque anni. Durante la festa l’immagine della Madonna viene trasportata dal Porto Peschereccio al Santuario via mare.

Per informazioni aggiuntive sul questa ridente cittadina veneta è sufficiente connettersi al web e alla pagina di Caorle.it.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *