Budapest Low Cost

Budapest Low Cost

La capitale dell’Ungheria è una delle mete più gettonate per le vacanze low cost. Ogni anno migliaia di visitatori approfittano delle offerte degli hotel di Budapest per ammirare da vicino Piazza degli Eroi, per salire sullo splendido Ponte delle Catene, per visitare lo spettacolare Castello di Buda o i Bastioni dei Pescatori, restando conquistati dal panorama mozzafiato del Danubio e dalla girandola di locali, bar e ristoranti di cucina tipica ungherese. Ma se siete già stati in vacanza a Budapest oppure se siete alla vostra prima visita e desiderate alternare agli itinerari più famosi la scoperta degli angoli nascosti di Budapest, ecco alcune delle attrazioni più insolite e affascinanti della città.
La Santa Destra
È uno dei simboli religiosi più importanti e raccapriccianti della città. La destra a cui si fa riferimento è la mano destra di Santo Stefano d’Ungheria, primo sovrano cristiano d’Ungheria e fondatore della chiesa ungherese. Secondo la tradizione la mano fu trafugata dalla tomba del sovrano e restò smarrita per anni, fino al suo ritrovamento a Ragusa, in Dalmazia. Oggi la mano regale, mummificata e con il pugno chiuso, è conservata all’interno della Basilica di Santo Stefano ed è una delle reliquie più venerate di Budapest.
Il Parco delle Statue – Szoborpark
Aperto nel 1993, il Parco delle Statue vanta una delle esposizioni più curiose di Budapest. Qui sono raccolte statue dell’epoca comunista, rimosse dai luoghi pubblici della città dopo la caduta del regime, allo scopo di mantenere viva la memoria della dittatura nelle generazioni future. Le 41 statue del parco sono state realizzate tra il 1945 e il 1989 e sono dedicate a personalità importanti, come Marx e Lenin, ma anche ai soldati dell’Armata Rossa e all’amicizia ungaro-sovietica.
La sala dell’acqua
Le sorgenti termali non sono una novità a Budapest, ma bere un bicchiere di acqua termale nel bel mezzo della capitale ungherese ha un fascino particolare. Alla sala dell’acqua Rudas Ivócsarnok, infatti, è possibile bere l’acqua proveniente direttamente dal sottosuolo ad alta temperatura. La sala offre 3 diverse tipologie di acqua con vari contenuti di zolfo e ottime proprietà curative, utili per combattere svariati di disturbi, dai reumatismi alla pressione alta.
Le grotte di Budapest
Budapest è ricca di grotte, nate dall’azione continua delle sorgenti termali. Tra le più conosciute spicca senza dubbio il cosiddetto “Labirinto”, il sistema di grotte situato a 16 metri di profondità nel distretto del Castello. Meritano di essere visitate anche le pittoresche stanze della grotta stalagmitica di Palvolgy e la Cappella della Grotta, consacrata nel 1926 e utilizzata in passato come monastero paolino e come cappella.
La casa del terrore
Questo imponente edificio è stato in passato la sede delle torture e degli interrogatori condotti dai sovietici a danno dei cittadini ungheresi. Qui gli ungheresi venivano imprigionati e spesso uccisi per non essersi sottomessi alla dittatura comunista. Di tutto questo orrore resta testimonianza oggi nel museo, dove è possibile ripercorrere i terribili eventi che hanno segnato la storia ungherese e osservare i ritratti degli esecutori di questi crimini, in parte ancora ricercati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *