Alcuni locali da non perdere nella notte di Parigi

Alcuni locali da non perdere nella notte di Parigi

Se si pensa alla notte di Parigi , fatalmente si finisce per evocare, come un sogno, i trascorsi bohémien della capitale francese, quando gli artisti bazzicavano i cafè e le bettole di Montmartre, prima, e Montparnasse, poi, concedendosi alla perdizione di droga e alcool. Oggi la notte di Parigi non è circondata da un’aura altrettanto mitica, ma offre infinite possibilità per chi si vuol divertire. Scopriamo alcuni dei locali più gettonati.

Iniziamo dai club esclusivi. Se prenotate un hotel a Parigi e volete ballare a pochi passa da qualche personaggio famoso, dirigetevi al VIP Room, spostatosi, qualche anno fa, dagli Champs Elisée al numero 188 di rue de Rivoli, a breve distanza dal Louvre. Il locale si sviluppa su tre piani e ospita il ristorante italiano Gioia, un bar lounge e la discoteca. Numerosissime le celebrità che lo hanno frequentato nel corso degli anni, da Johnny Hallyday a Paris Hilton. Si entra, ovviamente, in lista. Sempre nei pressi del museo Louvre, si trova un altro locale glamour, frequentato da modelle e vip, il Cab, dove è possibile trascorrere una serata completa, cenando e ballando musica house, hip-hop, rock o 80s, a seconda della programmazione. Sugli Champs Elysées è rimasto, invece, il Queen, club un tempo rivolto esclusivamente alla comunità omosessuale parigina, ma oggi aperto a tutti, specialmente a una clientela chic e a celebrità, come i calciatori del PSG.

Tralasciando le celebrità, chi prenota un hotel a Parigi deve assolutamente fare tappa al Divan du monde (nella web di expedia italia è disponibile), un locale storico della città, suddiviso su due livelli e ideale sia per l’aperitivo sia per ballare fino al mattino. Il Divan ospita diversi eventi, da serate con dj famosi  a concerti di musica indie da performance artistiche a competizioni di poesia. Lo trovate al 75 di rue des Martyrs. Nel primo arrondissment, non distante da Les Halles, in rue Berger, incontrate, invece, il Chacha Club, contraddistinto da un’atmosfera retrò che pervade i suoi spazi, strutturati come un appartamento parigino, con saloni, fumoir e boudoir. Il Chacha ha conosciuto un periodo d’oro dopo l’apertura nel 2008 e, successivamente, un’epoca di declino, ma recentemente è stato rilanciato. Anche qui si può cenare, bere un drink e ballare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *